Il profumo delle urne spacca la maggioranza, rimpasto in giunta a Monte San Biagio

Il sindaco Carnevale annuncia il rimpasto, fuori in due: a breve possibile annuncio di una nuova lista in vista delle elezioni

Il profumo delle urne spacca la maggioranza, rimpasto in giunta a Monte San Biagio

Era già nell’aria da giorni che qualche frizione all’interno dell’attuale maggioranza di centrodestra potesse portare alla nascita di un terzo blocco in vista delle elezioni di maggio. Nelle scorse settimane era sceso in campo l’esponente di centrosinistra locale Guglielmo Raso, al quale aveva risposto immediatamente il sindaco in carica di centrodestra Federico Carnevale. Rispetto alla tornata elettorale di cinque anni fa, la platea dei pretendenti alla fascia tricolore sembrava potesse restringersi a loro due, ma proprio nei giorni scorsi, per via di questioni non ancora ben chiare, si sarebbe incrinato qualcosa. Si era anche parlato di una possibile “scissione” nel centrodestra con l’area di Fratelli d’Italia pronti a lasciare la compagnia di coloro con cui avevano condiviso il percorso politico ed amministrativo.

Federico Carnevale, sindaco di Monte San Biagio

Voci, situazioni, indiscrezioni e probabilmente anche critica che ha portato alla fine, di quella che fino ad oggi è stata vista come la maggioranza coesa di Federico Carnevale. Perché è proprio il primo cittadino che, Facebook alla mano, posta una propria foto alla scrivania e annuncia che già domani provvederà al rimpasto in giunta. Sarebbero due, come lui stesso spiega nel post sui social, coloro che avrebbero scelto un’altra strada.

Bisognerà attendere i passaggi formali per capire di chi si tratta, ma secondo  rumors locali, coloro portati sul banco degli imputati della politica potrebbero essere Laura Mirabella e Matteo Mirabella. La prima in giunta con incarico di vicesindaco e il secondo consigliere comunale. Ma la carica dei Mirabella potrebbe non fermarsi qui. Perché se da una parte con l’atto con il quale Carnevale toglierà le deleghe è un passaggio formale, dall’altra si apre un varco per la nascita di una possibile terza lista, dove molti vedrebbero in pole position per la corsa a sindaco, proprio l’ex primo cittadino Gesualdo Mirabella.

Ma mentre sui nomi di ipotetici nuovi aspiranti sindaci bisognerà attendere fino ad eventuali nuovi annunci, quel che è certo è che il sindaco ha davvero il dente avvelenato. Questo è testimoniato dalle sue parole riassunte nell’ultima frase della sua riflessione con la quale annuncia l’atto che firmerà domani e che rimette in discussione le deleghe della propria giunta: “Aggiungo il mio personale rammarico di aver creduto illimitatamente nell’amicizia“.

A PAGINA 2 LE PAROLE DEL SINDACO CARNEVALE

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social