Il Lynx Latina si sblocca: contro la Lazio primo successo della stagione

Il Lynx Latina si sblocca: contro la Lazio primo successo della stagione

Il Lynx Latina si sblocca in campionato e trova il primo successo della stagione. La squadra di Alfredo Paniccia si aggiudica il derby, in rimonta, contro la Lazio e sale a quattro punti in classifica. Doppietta per Carlinhos, a segno anche Battistoni e Lo Cicero. Espulso Anàs.

CARLINHOS RISPONDE A MISAEL.
 Alfredo Paniccia perde Juanqui per squalifica ma recupera Carlinhos ed Edu. Il tecnico opta per Chinchio in porta, proprio Carlinhos a completare il reparto avanzato insieme a Battistoni, Anàs e Lo Cicero (seconda presenza di fila dal primo minuto). Reali, sponda Lazio, si affida al quintetto composto da Del Ferraro, Gedson, Scheleski, Misael e Rocha. La partita è molto intensa: Del Ferraro si rende pericoloso con un lancio dalla sua porta, Battistoni mette ansia alla retroguardia biancoceleste. Al 7′ ghiotta occasione per il team ospite: Carlinhos smonta la traversa su punizione. Due giri di lancette ed è Anàs ad impensierire Del Ferraro. Occasione d’oro anche per la Lazio: lancio perfetto per Gedson che la mette a terra e prova il lob: palla fuori di un niente. E’ il preludio al gol che arriva un minuto dopo: errore in disimpegno di Edu, ne approfitta Misael che non sbaglia: 1-0 Lazio. La reazione del Lynx Latina non tarda ad arrivare: errore dei locali su punizione, Carlinhos recupera, s’invola verso la porta e calcia: Del Ferraro non trattiene e la palla finisce in fondo al sacco. La squadra di Paniccia aumenta i giri del motore: Battistoni pesca Aiello, l’ex Partenope serve a sua volta Antonito che colpisce il palo. Il numero 23 spagnolo, poco più tardi, si rende ancora pericoloso dalle parti di Del Ferraro. A sessanta secondi dalla sirena classica sterzata di Battistoni: il tentativo del capitano nerazzurro viene murato dall’estremo difensore locale. Nel finale di primo tempo l’ultimo sussulto è di Rocha dopo una velenosa serpentina.

SUSSULTO PONTINO. La ripresa si apre con una parata di Chinchio su Misael. Al 22′ la Lazio torna in vantaggio con un assolo personale di Scheleski. Come nel primo tempo non dura molto il vantaggio biancoceleste: azione insistita sull’asse Battistoni-Antonito, la sfera arriva a Carlinhos che batte Del Ferraro: 2-2. Sessanta secondi dopo i ragazzi di Paniccia passano in vantaggio per la prima volta: lancio di Antonito, stop splendido a rientrare di Battistoni: il capitano del Lynx Latina fulmina Del Ferraro per il 2-3. Rimontato il punteggio, gli ospiti giocano sulle ali dell’entusiasmo: Aiello non chiude sul secondo palo sull’assist di Antonito, Carlinhos colpisce per ben due volte la traversa, sulla ribattuta a porta sguarnita Antoninito, di testa, fa i conti con il montante. Al 28′ scontro fisico tra Bizjak ed Anàs, entrambi ammoniti: l’arbitro punisce il numero trenta del Latina per un’incredibile simulazione (Anàs non traeva alcun vantaggio) e lo espelle per somma di cartellini gialli. In inferiorità il Latina soffre: Chinchio dice no a Rocha, Scheleski e Misael fanno i conti, rispettavamente, con palo e traversa. Ma l’occasione vera la Lazio ce l’ha in parità numerica: parata illegale di Chinchio su Rocha quando il cronometro dice che mancano dieci minuti. Scampata la paura, il Latina torna a macinare gioco e si porta sul doppio vantaggio e nell’azione entrano tutti i giocatori di movimento: Battistoni serve Antonito che accende Aiello, palla per Lo Cicero che supera Del Fabbro in uscita, complice anche una deviazione di Scheleski. Nel finale Reali schiera il portiere di movimento alternando Bizjak e Chilelli ma è Carlinhos ad avere la palla della tripletta: bravo Del Ferraro ad evitare il gol. Il Lynx Latina espugna il “PalaGems” e trova la prima vittoria di questo campionato.

SALA STAMPA. “Vittoria strameritata, il gruppo ha superato le proprie paure – le parole a caldo del tecnico Alfredo Paniccia -. Vogliamo dedicare questa vittoria alla società, che ci fa sempre lavorare in maniera serena e tranquilla, e al nostro tifoso nerazzurro Raffaele, scomparso ieri”.

Il tabellino:

SS Lazio – Lynx Latina 2 – 4 (1 – 1 pt)

Marcatori: 12’36” Misael, 13’10” Carlinhos, 21’54” Scheleski, 23’46” Carlinhos, 24’55 Battistoni, 30’16” Lo Cicero.

Lazio: 24 Del Ferraro, 8 Gedson, 10 Misael, 12 Scheleski, 14 Rocha, 18 Capponi, 30 Piermarini, 7 Biscossi, 9 Chilelli, 20 De Lillo, 21 Bizjak, 23 Lupi, 25 Ottaviani, 28 Afilani. All. Reali.

Lynx Latina: 24 Chinchio, 10 Carlinhos, 13 Battistoni, 20 Lo Cicero, 30 Anàs, 1 Mudronja, 12 Menichella, 3 Aiello, 5 Raimondi, 8 Mannucci, 15 Cretella, 17 Palmegiani, 23 Antonito, 27 Edu. All. Paniccia.

Arbitri: Chiarello (Barletta), Fiorentino (Molfetta). Crono: Carradori (Roma 1)

Ammoniti: Gedson, Battistoni, Aiello, Bizjak

Espulso: Anàs al 28′ per somma di ammonizioni.

Note: circa 100 spettatori presenti. Falli primo tempo 5-4; Falli secondo tempo 4-4.

Comments are closed.

h24Social