Danni del maltempo nel sud pontino: la Uiltucs Latina auspica l’intervento delle istituzioni

Danni del maltempo nel sud pontino: la Uiltucs Latina auspica l’intervento delle istituzioni

Oltre i danni causati dal fenomemo meteorologico, che lascia segni evidenti in quei territori, in quei paesi, anche in questa circostanza come categoria Uiltucs Latina siamo chiamati ad esprimere il nostro ruolo ed il nostro compito di vicinanza ed assistenza ai lavoratori e lavoratrici del nostro comparto, in questo caso non conflittuale e vertenziale ma in supporto e di aiuto all’evento che in pochi minuti ha distrutto alcuni pezzi di territorio e di aziende dove lavorano molti lavoratori e molte lavoratrici.

A distanza di pochi giorni, dove abbiamo visto, apprezzato e vissuto l’intervento eccellente della macchina degli interventi e dell’emergenza, i quali elogiamo e sentiamo l’obbligo di ringraziare essendo anche loro lavoratori per il lavoro svolto egregiamente, noi della Uiltucs Latina siamo stati investiti sin da subito, la prima chiamata di aiuto e’ arrivata dalle lavoratrici operatrici, tutte nostre iscritte che operano nella casa di riposo “Curzio Salvini” in Terracina le quali hanno vissuto attimi di paura, nonche’ di rischio durante il fenomeno atmosferico il quale ha quasi distrutto letteralmente la casa di riposo, oggi dichiarata in chiusura.

Lavoratici che con grande senso di resposnsabilita’ nonostante il rischio dei crolli causati dal forte ciclone, cercavano di mettere in sicurezza i tanti anziani della casa di riposo, evacuati con grande professionalita’ mettendoli in sicurezza, un elogio a quelle lavoratrici che hanno dimostrato senso di appartrenenza al lavoro ed ai propri utenti oggi trasferiti in altre strutture. Oggi quelle lavoratrici potrebbero rimanere senza salario.
Tanti sono i lavoratori e lavoratrici che da subito e durante la tromba d’aria hanno difeso il proprio lavoro la propria azienda il proprio posto di lavoro, sono intervenuti anche nei soccorsi, improvvisamente il loro lavoro si e’ interrotto a causa di un evento atmosferico, da Sperlonga a Terracina dal Salto di Fondi a Sabaudia sono tanti i lavoratori che noi rappresentiamo, i quali ha causa della tromba d’aria rischiano veramente il posto di lavoro, ribadiamo non a causa dei datori di lavoro, ma a causa di fattori esterni che hanno distrutto letteralmente il posto di lavoro, attivita’ balneari e di ristorazione , ricordiamo che molti esercenti ancora operano con attivita’ di ristorazione per l’intero anno su tutta la costa.

Come Uiltucs Latina abbiamo inviato subito una lettera per rappresentare i fatti al Ministero del Lavoro e Regione Lazio, apprendiamo in queste ore che la Regione Lazio ha ufficializzato lo stato di calamita’ in quelle terre, colpito a nostro avviso anche da un problema oggi occupazionale, come UIltucs Latina ci sentiamo investiti perche’ quei lavoratori quelle lavoratrici , ma pensiamo che anche altri comparti quale l’agricoltura abbiano subito ingenti danni, tutti debbono essere messi in sicurezza.

Dobbiamo ognuno per il proprio ruolo svolgere il nostro dovere, dopo l’incolumita’ dopo l’emergenza sul rischio fisico da oggi per quanto ci riguarda i lavoratori che non possono lavorare a causa dell’inagibilita’ delle strutture vanno messi in sicurezza salariale, come Uiltucs Laitna partendo dalle lavoratrici della casa di riposo, oggi chiusa, compresi tutti i lavoratori delle attivita’ di ristorazione e ricettive nonche’ altri settori, debbono essere raggiunti da una misura straordinaria di cassa integrazione eventualmente in deroga per sopperire al danno che hanno subito in questi giorni, lo strumento della cassa integrazione aiuterebbe anche le aziende del territorio colpito superando questa fase difficile, le strutture debbono essere messe in condizione di far ripartire le attivita’.

Come Uiltucs Latina siamo i promotori di questo percorso in quelle terre in quelle attitvita’ in difficolta’ dobbiamo intervenire, abbiamo coinvolto tutte le parti datoriali interessate affinche’ si apra nell’immediatezza un tavolo istituzionale per affrontare questo problema, a nostro avviso l’ambito datoriale, politico e sindacale puo’ e deve adoperarsi con urgenza per dare risposte a tanti lavoratori ed aziende che inevitabilmente sono state investite dal grave evento atmosferico, la Uiltucs Latina auspica che tutte le parti interessate facciano il giusto sforzo opportuno, adeguato per ripristinare le aziende ed il lavoro in quelle terre che sono un pezzo di economia della nostra Provincia”.

Lo ha reso noto Gianfranco Cartisano, della Segreteria Provinciale Uiltucs-Uil Latina.

Comments are closed.

h24Social