Stalkerizza l’ex moglie e aggredisce un poliziotto: avvocato arrestato

Stalkerizza l’ex moglie e aggredisce un poliziotto: avvocato arrestato

Un avvocato di Latina è finito in manette con l’accusa di maltrattamenti e stalking nei confronti dell’ex moglie, oltre che per aver aggredito un poliziotto della squadra Volante. I fatti martedì pomeriggio, a margine di una chiamata al 113 con una richiesta di intervento per una segnalazione di urla in appartamento. 

“Giunti immediatamente sul posto, e saliti al terzo piano della palazzina, all’ingresso dell’appartamento interessato, i poliziotti constatavano la presenza della donna richiedente, che al momento era in lacrime, in preda ad una crisi nervosa”, spiegano dalla Questura in una nota. “Nel mentre tentava, con difficoltà, di spiegare cosa stesse accadendo, i poliziotti udivano delle urla provenire dal cortile del condominio. Immediatamente accorsi individuavano la presenza dell’ex marito della donna il quale, avvedutosi, urlando a squarciagola, con atteggiamento poco collaborativo, aggrediva uno dei poliziotti colpendolo al volto. L’uomo, generalizzato per G.D., classe 1974, veniva immediatamente bloccato nonostante, a più riprese, continuasse a minacciare gli operanti”.

Dagli accertamenti immediatamente effettuati e da quanto contestualmente riferiva, emergeva che la donna, separatasi circa tre anni, aveva più volte richiesto l’intervento della polizia a causa del comportamento dell’ex compagno il quale, in particolare nell’ultimo anno, “mostrava atteggiamenti che, con il passar del tempo erano peggiorati e che ora pretendeva, in ogni momento, con la scusa di sapere del figlio minorenne, di essere informato su dove ella si trovasse, cosa stesse facendo, chi frequentasse. A questo si erano aggiunte ripetute minacce di morte proferite nelle molteplici occasioni, anche a mezzo telefono, chat o messaggistica”.

Una vicenda che aveva ridotto la donna allo stremo, ricostruiscono ancora dalla Questura, e che “non le permetteva di vivere una esistenza tranquilla e la possibilità di condurre una vita serena, compromessa da presenza costante ed invadente dell’ex marito”.

L’uomo, in evidente stato psicofisico alterato, veniva riportato successivamente alla calma. Nel prosieguo delle attività e al termine delle relative formalità, è stato tratto in arresto per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni nei confronti della donna la quale, raggiunto il pronto Soccorso​ del Santa Maria Goretti, è stata refertata con 10 giorni di prognosi per un grave stato ansioso reattivo, oltre che per i reati di violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social