Il Comune di Latina sbarca su Facebook. “Ma non si potranno fare commenti”

Il Comune di Latina sbarca su Facebook. “Ma non si potranno fare commenti”

Si è concluso (almeno in commissione) il cammino che condurrà il Comune di Latina a sbarcare sul social network Facebook. Un percorso in linea con il piano triennale della prevenzione alla corruzione e per la trasparenza e con il nuovo Statuto Comunale, avviato dall’assessora con delega alla “città internazionale”, smart city e Partecipazione Cristina Leggio e messo in moto dalla commissione competente guidata dalla giovane consigliera di Lbc Valeria Campagna.

Il social senza opinioni

Concluso il cammino in commissione dovrà fare il suo passaggio in consiglio comunale probabilmente già dal primo di marzo, data della prossima adunanza in aula. “Dopo l’approvazione – ha assicurato in commissione l’assessora Leggio – l’apertura di questo canale comunicativo sarà molto celere”. Per il momento però, l’interfaccia con i social verrà utilizzata dal Comune di Latina solo come una finestra di comunicazione univoca, a differenza di quanto accade in altri comuni italiani. In parole povere gli utenti non potranno commentare sotto i post della pagina del Comune (di cui è ufficialmente titolare il sindaco in carica che dispone i ruoli di amministrazione). Quindi, almeno in una prima fase, la pagina Facebook del Comune sarà semplicemente una replica dei contenuti già presenti nel sito che permetterà una maggiore diffusione delle comunicazioni ufficiali. Comunicati stampa, eventi promossi dal Comune, urgenti comunicazioni istituzionali e tutto quello che riguarda la vita amministrativa dell’ente. Ma niente commenti.

Valeria Campagna: “Solo una fase provvisoria”

A spiegare perché al momento non si potrà interagire con l’ente su Facebook (sebbene questo sia uno degli obbiettivi dichiarati di questa attività) è la presidente della commissione Valeria Campagna che spiega: “In una fase inziale sarà prevista solamente la comunicazione in uscita dal Comune su Facebook. Non so dire quanto possa durare il periodo di sperimentazione, immagino che dipenda dalla possibilità di inserire delle risorse per moderare la pagina. Non è detto che si dovranno fare per forza delle assunzioni per moderare la pagina (la mia valutazione è che non credo sia necessario), perché in ogni caso sarà l’ufficio comunicazioni (e non quello destinato alla gestione della pagina web istituzionale) ad occuparsene. Per cui virtualmente ci potrebbero già essere le forze per questo lavoro. Ma sono valutazioni che vanno rimandate ad una fase successiva”.

Per le segnalazioni il Comune “riscopre” una app perduta

Insomma, sebbene l’iter sia già in fase avanzatissima, approvato questa mattina in commissione con sette voti favorevoli – quelli della maggioranza – e tre astensioni di minoranza, ancora non è chiaro quanto costerà il servizio e quali potenzialità effettive avrà. La consigliera Campagna però rassicura i cittadini sulla possibilità di fare segnalazioni puntali in merito a disservizi o altre necessità dei cittadini. “Al momento questo tipo di comunicazioni arrivano in grande numero e vengono smistati in differenti caselle mail rendendo impossibile un coordinamento. Abbiamo però ritrovato una vecchia applicazione (di cui ancora non conosciamo il nome e di cui non è stato detto nulla durante la seduta di questa mattina N.d.R.) che è funzionante ma non era mai stata utilizzata. Verrà presentata nei prossimi mesi e sarà un portale unico nel quale fare ogni sorta di segnalazione al Comune”.

Tutto finito, con qualche approssimazione di troppo

Le intenzioni sono ottime, in linea con le programmazioni, e una volta tanto una commissione ha concluso un iter votando un provvedimento da portare prontamente in Consiglio Comunale. Ma sul piano della “partecipazione” la comunicazione unilaterale è contraria alla logica stessa dei social network e i costi futuri del servizio, se sono già preventivati, non sono stati puntualmente riportati nell’iter di commissione. Ma comunque, lo sbarco su Facebook del Comune di Latina, resta imminente.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social