Elezioni 2018, un occhio ai dati del 2013 e 2014 in provincia

Elezioni 2018, un occhio ai dati del 2013 e 2014 in provincia

A poco più di una settimana dal voto, nelle segreterie provinciali dei vari partiti e movimenti politici, si fa il punto sulla campagna e l’analisi dei dati delle passate tornate elettorali.

In sintesi si pongono dei paletti, degli obiettivi, sotto i quali i propri simboli non devono scendere per non decretare la sconfitta. Questa volta, però, soprattutto per quanto riguarda le elezioni Politiche, la questione potrebbe apparire più complicata delle scorse volte, perché nessuno riesce a capire fino in fondo quanto il dato dei collegi uninominali riuscirà ad impattare sull’elettore.

I numeri, però, in un modo o nell’altro devono tornare. E se è vero che il centrosinistra prova, anche attraverso l’ampio elettorato civico, a fare breccia in chi depositerà la scheda nell’urna, sono i pentastellati quelli che alla vigilia del voto ci stanno “credendo” un po’ di più. Ma, come è ovvio che sia, in una Provincia di Latina da sempre orientata a destra, è Forza Italia e i suoi alleati, quelli che cercano di mantenere salve le percentuali delle ultime tornate.

A dire la verità, malgrado gli ultimi sondaggi diffusi su scala nazionale mostrino qualcosa di diverso, in provincia di Latina la coalizione di centrodestra, alle ultime politiche 2013 ottenne ben il 38,52%. Un risultato che salvo debacle, potrebbe anche essere confermato dalla coalizione di Berlusconi, Meloni e Salvini. Dato tra l’altro simile, per le forze che oggi compongono la compagine di centrodestra, a quello che da “divisi” ottennero, sempre sul territorio provinciale, alle Europee 2014. In casa centrosinistra, invece, dove ci si era leccati le ferite all’indomani delle Politiche 2013 e dove i dirigenti provinciali avevano esultato per il dato storico del 30,69% di consensi, superando in modo netto anche Forza Italia alle Europee dell’anno successivo, il timore è quello di un repentino ritorno al passato. Quelli che sulla carta vedono le cose in modo più roseo sono i Cinque Stelle che giocano, quasi esclusivamente, sul voto di opinione. I grillini che nel febbraio 2013 si presentavano per la prima volta alle elezioni Politiche, in provincia ottenevano il 25,26% dei consensi, con la lievissima flessione nel giro di un anno, quando alle Europee non andavano oltre il 22,91%.

Sembra ovvio osservare come questi dati non abbiano alcun fine statistico, sono solo i risultati finali dei voti scrutinati per la provincia di Latina così come consultabile sul sito web dell’Archivio Storico del Ministero dell’Interno.

A PAGINA 2 LE TABELLE DELLE POLITICHE 2013 ED EUROPEE 2014

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]