La sughereta di San Vito come immondezzaio. Anche a Pasquetta

La sughereta di San Vito come immondezzaio. Anche a Pasquetta

immondizia, pasquetta, sughereta, Monte San Biagio, area protetta 2Mentre si organizzano tavoli tecnici per salvarla dall’azione del parassita killer che sta mettendo a repentaglio le sue secolari essenze, la sughereta di San Vito ha passato l’ennesima giornata in balìa di una minaccia ben più visibile: l’azione degli incivili, anche a Pasquetta andata avanti senza alcun controllo di sorta.

Scooter, moto e auto a scorrazzare in tutta tranquillità nell’area protetta, piccoli falò per le grigliate, e soprattutto, terminate le tradizionali scampagnate, cumuli di rifiuti disseminati senza troppi complimenti.

pulizia associazione sugheretaImmondizia abbandonata in particolare in prossimità dell’ex parco Robinson, e tolta giovedì dall’associazione “Sughereta Villa San Vito”, che mercoledì ha effettuato un sopralluogo. Ormai degli habitué della ramazza, i componenti del sodalizio, da anni periodicamente impegnati a rimboccarsi le maniche per ripulire volontariamente il polmone verde di Monte San Biagio da sacchi neri e quant’altro.

Per una porzione di territorio parte integrante del Parco regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, eppure da determinati punti di vista protetta solo sulla carta. I guardaparco, che pure a libro paga ci sono, secondo le segnalazioni giunte all’associazione dai cittadini si vedono quantomeno di rado, venendo in sostanza percepiti come dei fantasmi. L’ultima volta proprio il lunedì dell’Angelo, giornata in cui l’unico deterrente all’inciviltà è stato rappresentato dalla pioggia.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social