Sanità’, Furlanetto (FI): “Poliambulatorio di Borgo Sabotino, sosteniamo la proposta del Sindaco di Latina e la responsabilità della ASL”

Sanità’, Furlanetto (FI): “Poliambulatorio di Borgo Sabotino, sosteniamo la proposta del Sindaco di Latina e la responsabilità della ASL”

“L’efficienza del poliambulatorio di Borgo Sabotino non può e non deve essere ridotta perché riveste per i cittadini una notevole importanza in termini di qualità e di quantità delle prestazioni erogate – dichiara in un comunicato il consigliere comunale di Forza Italia a Latina, Fausto Furlanetto – . Per queste ragioni, e con questo obiettivo, ho interessato della vicenda il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone con cui recentemente ho avuto modo di confrontarmi venendo a conoscenza dell’esito di una riunione sulla questione tra il direttore generale della Asl di Latina, Michele Caporossi, e il sindaco Giovanni Di Giorgi.

In questo contesto ho saputo che il sindaco di Latina avrebbe avanzato una soluzione al problema proponendo di farsi portavoce in Regione della possibilità di autorizzare le farmacie ad effettuare il servizio, analogamente a quanto già in essere per le prestazioni di visite specialistiche, per le prestazioni di laboratorio analisi. Siamo tutti concordi sul fatto che il centro di Borgo Sabotino offra servizi fondamentali ai nostri cittadini e che, negli anni, sia diventato un importante punto di riferimento anche per i turisti che l’estate possono utilizzare questa struttura.

Una proposta che ritengo percorribile e risolutiva ma allo stesso tempo estremamente complessa tanto da richiedere ulteriori approfondimenti e verifiche che solo il direttore generale della Asl di Latina, e la sua struttura, possono effettuare conoscendo a fondo la situazione della Asl, calibrandola sul territorio, sia sul piano operativo che economico valutandone costi e vantaggi per tutta la comunità, ed avendo la possibilità di constatare se questa strada implichi o meno l’intervento della Regione Lazio.

La soluzione prospettata da Di Giorgi, se percorribile, comporterebbe infatti numerosi vantaggi non solo per la Asl di Latina ma per tutte le aziende sanitarie e potrebbe rappresentare un modello per ridurre il sovraffollamento presso i centri di pagamento del ticket consentendo ai cittadini di effettuare questa pratica anche presso altri esercizi abilitati, e non solo presso le farmacie. Tanto che un eventuale percorso in Regione della proposta, formulata e calibrata sulle esigenze del territorio e della Asl, troverebbe il nostro massimo sostegno che potrebbe essere formalizzato in un ordine del giorno formulato ad hoc per evitare di depotenziare il poliambulatorio e di non penalizzare le persone che vogliono effettuare gli esami presso la struttura di Borgo Sabotino.

Con questo obiettivo ho inviato una nota al sindaco di Latina chiedendogli, anche a nome di tutta Forza Italia, di contattare il direttore generale della Asl di Latina, Michele Caporossi, chiedendogli di formalizzare la proposta avanzata che, se messa in pratica, eviterà di creare disagi ai nostri cittadini. Quando, come in questo caso – conclude Furlanetto –  si parla di servizi e di diritti delle persone credo sia fondamentale che ciascuno, come ha fatto il sindaco di Latina, ricopra il suo ruolo sino in fondo con l’unico fine di dare risposte alla nostra comunità”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social