L’impalcatura condominiale che ha aiutato i ladri nel furto alla profumeria, arriva la diffida

L’impalcatura condominiale che ha aiutato i ladri nel furto alla profumeria, arriva la diffida

Il fatto di cronaca è l’ultimo in ordine di tempo, anzi il penultimo (c’è da conteggiare il furto alla scuola elementare Arcobaleno a Penitro della notte appena trascorsa), ovvero il furto alla profumeria “Marisa” di via Vitruvio a Formia. Secondo il proprietario dell’immobile che ospita la profumeria, infatti, i ladri si sarebbero serviti dell’impalcatura adiacente al locale e in uso alla ditta che sta svolgendo un intervento edile all’edificio condominiale posto a pochi centimetri dal luogo svaligiato.

Dopo essere saliti sull’impalcatura, i ladri, avrebbero realizzato un foro nella parete dell’immobile che ospita la profumeria, accedendo così nella controsoffittatura del negozio, per poi forare anche quella e trovarsi così all’interno.

Un fatto che ha portato il proprietario del locale svaligiato a diffidare l’amministrazione condominiale a rimuovere quell’impalcatura che da troppo tempo si trova in quel luogo. Contestualmente, inoltre, è stato formalmente richiesto con una missiva, curata dallo studio legale Ferraro e Lancia, di fornire il nome della ditta che sta eseguendo i lavori per chiederne eventualmente i danni di quanto accaduto all’immobile.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social