Il Sindaco De Santis si esprime sul CUP di Itri

Il Sindaco De Santis si esprime sul CUP di Itri

Altro che chiudere. Gli uffici del CUP di via don Morosini, a Itri, conosceranno un futuro operativamente più efficace rispetto al momento di stallo che ne sta provvisoriamente caratterizzando il presente. A sottolinearlo è il sindaco Giuseppe De Santis che ripercorre le ultime tappe che hanno visto la sua amministrazione impegnata con il manager Asl, Michele Caporossi, nel far ripartire alla grande la funzionalità della più che trentennale struttura. “Con una sistematica e razionale conseguenzialità operativa –fa notare De Santis- l’Amministrazione comunale aveva, dapprima, definito in via progettuale, e stabilito anche i tempi di realizzazione, delle opere richieste e concordate tra il comune e il Distretto 5, e, in particolare, con il dott. Antonio Graziano, a cui erano state anticipate telefonicamente (bagno per soggetti disabili, deposito per rifiuti speciali e il cablaggio delle linee per agevolare il collegamento Internet della struttura con il Distretto).

Da ieri è pervenuto al comune, approvato dall’ufficio tecnico dell’Asl, il progetto che ci farà procedere speditamente e, soprattutto, senza tema di veti in fase di elaborazione dei lavori alla realizzazione di quanto necessario per la piena ripresa della funzionalità degli uffici del Cup”. Il sindaco ci tiene a precisare che “solo dopo anni si è evidenziata la necessità delle realizzazione di tali opere, ritenute necessarie per il rispetto delle normative vigenti e, al tempo stesso ci si chiede come mai le suddette opere non sono state realizzate in precedenza. Questa amministrazione comunale, invece, si è resa parte attiva con il Distretto per agevolare la conservazione e il potenziamento dei servizi attualmente erogati, auspicandosi la medesima collaborazione da parte di chi è preposto a rivedere il momentaneo trasferimento del servizio vaccinazioni presso il presidio ospedaliero di Gaeta. Ringrazio il consiglio comunale –prosegue De Santis- per aver, in modo corretto e senza enfatizzare l’accaduto, contrariamente a quanto riportato sugli organi di stampa, richiesto chiarimenti in merito e dato il massimo supporto a ogni azione che il mio ufficio e l’Amministrazione tutta vogliano intraprendere, così come già fatto a mezzo di comunicazione scritta del 19 settembre scorso e a seguito dell’incontro con il direttore generale ASL, Michele Caporossi, avvenuto il 16 settembre, in cui si ribadiva l’impegno di procedere alla riqualificazione della struttura dei locali siti in via don Morosini, in vista di una diversa organizzazione funzionale della sanità locale”. Sempre in tema di politica sanitaria, così come sollecitato anche dal PRC Circolo “Mariano Mandolesi” Itri-Gaeta, De Santis assicura: “opereremo con grande sinergia con i sindaci del comprensorio per la migliore riorganizzazione della rete ospedaliera e dei servizi connessi e sottolineeremo le giuste riflessioni a tutela della salute dei cittadini e volte al mantenimento e, ove possibile, al potenziamento, dei servizi erogati, tenuto presente che tali atti sono di competenza della Regione e i sindaci, comunque, hanno l’obbligo di esprimere opinioni e mettere in atto le giuste iniziative, tenendo conto che la salute resta un bene primario e che non può essere svenduta a vantaggio di eventuali altri sperperi che, ancora oggi –conclude De Santis- non vedono soluzione”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]