COCAINA E DENARO FALSO IN CASA, 47ENNE ASSOLTO E SCARCERATO

COCAINA E DENARO FALSO IN CASA, 47ENNE ASSOLTO E SCARCERATO

photofun-609552Assolto Gianni Izzo, arrestato l’estate scorsa dai carabinieri, dopo che nell’abitazione dove l’imputato era ai domiciliari erano state recuperate banconote false e droga. Le indagini erano iniziate sulla scorta della denuncia di una prostituta, che aveva riferito ai militari dell’Arma di essere stata pagata con denaro falso. La donna aveva indicato come responsabile del fatto il 23enne Andrea Izzo e, scattata la perquisizione nella casa che il giovane divideva con il genitore, erano state trovate altre 13 banconote da venti euro false e sei grammi di cocaina.

I carabinieri avevano così arrestato sia Andrea Izzo che il padre Gianni. Due settimane fa il 23enne, che già era stato messo ai domiciliari dal Riesame, è stato condannato a un anno di reclusione. Oggi, invece, per Gianni Izzo il pm Elisabetta Forte ha chiesto due anni e otto mesi, ma il giudice Simona Santaroni ha assolto l’imputato per non aver commesso il fatto. Il 47enne, difeso dall’avvocato Oreste Palmieri, è così stato scarcerato.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Rapporto sessuale pagato con denaro falso, padre e figlio restano in carcere – 3 agosto -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Latina, pagano sesso con banconote false: due arresti – 2 agosto -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social