***video***FORMIA, IL SINDACO SANDRO BARTOLOMEO PRESENTA LA SUA GIUNTA

***video***FORMIA, IL SINDACO SANDRO BARTOLOMEO PRESENTA LA SUA GIUNTA

*La nuova giunta comunale*

*La nuova giunta comunale*

Confermate tutte le indiscrezioni della vigilia sulla nuova giunta presentata ieri a Formia. La squadra di governo diretta dal sindaco Sandro Bartolomeo sarà composta da quattro donne e due uomini. Quindi, ricapitolando, si tratta di Mariarita Manzo di 55 anni alla cultura e tutela patrimonio ambientale e naturalistico, ovviamente con l’incarico di vicesindaco. Eleonora Zangrillo di 44 anni sarà assessore ai lavori pubblici, al turismo e alla promozione del territorio. Giuseppe Masiello di 49 anni all’urbanistica, programmazione e politiche abitative. Claudio Marciano di 29 anni alla sostenibilità urbana, acqua, rifiuti, energia, mobilità e città intelligenti. Clide Rak di 39 anni si occuperà di attività produttive, sviluppo economico, politiche del lavoro ed attuazione del progetto IFormia. Infine Eliana Talamas di 30 anni sarà alle politiche sociali, giovanili, ricreative e sport. Un rinnovamento votato anche al ringiovanimento degli assessori che realizzano una età media di poco superiore ai 45 anni.

“Non hanno contato le appartenenze politiche di ognuno – ha esordito Bartolomeo – ma la scelta è stata fatta esclusivamente sulle competenze offerte dai soggetti individuati a ricoprire i vari ruoli. In questa occasione non ho sentito il fiato sul collo dei partiti e ciò rappresenta un momento sano della politica”.

Gli unici veri accordi pre elettorali hanno riguardato Eleonora Zangrillo e Peppe Masiello. Confermato l’incarico a Maurizio Tallerini come presidente del Consiglio comunale, la cui ufficializzazione non può arrivare se non col consenso dei gruppi consiliari coinvolti nella decisione. Si tratta comunque di una squadra alla quale andranno aggiunti altri incarichi di delegati esterni o da scegliere nella rosa dei consiglieri comunali. Come nel caso di deleghe ad hoc su criminalità organizzata e sicurezza. Deleghe che avranno un doppio campo di applicazione, saranno cioè assegnate o per territorio o su progetti specifici. Tra questi ci sarà certamente il direttore del Coni Nicola Perrone dal quale il sindaco, pur avendogli proposto l’assessorato, ha dovuto prendere atto di un rifiuto per conflitto d’interessi col suo attuale incarico. Non potevano mancare alcune precisazioni sull’incarico dato a Peppe Masiello, il quale, secondo indiscrezioni, dovrebbe nel giro di qualche mese, dicembre, ricevere un rinvio a giudizio nell’ambito dell’indagine su Formia Servizi.

“Non nutro alcun dubbio sulla buona fede di Masiello – ha precisato Bartolomeo – e sulla sua correttezza. Così come su quella di Giattino, Averaimo e Cannavale. Mi aspettavo le polemiche dopo la sua nomina ma sono convinto della scelta fatta”.

Lo stesso Masiello ha poi precisato sull’ipotesi che il rinvio a giudizio si concretizzi: “Cercherò di adeguarmi alle scelte del partito, ma per adesso non c’è alcuna incompatibilità. Il fallimento della Formia Servizi non nasce da condotte interne alla stessa Formia Servizi ma a causa della gestione di Michele Forte, e su questo bisogna guardare meglio il filone di indagine che tratta delle vere motivazioni del fallimento”.

Tornando alla giunta, non ci saranno benefit, dalle auto ai cellulari e, a parte i soggetti a rischio reperibilità d’urgenza, stesso destino toccherà ai dirigenti. I soldi risparmiati finiranno in un fondo per i meno abbienti. Una piaga che ha immediatamente travolto la nuova amministrazione, numerose infatti le visite quotidiane di persone senza lavoro, senza casa e in alcuni casi più disperati, senza la possibilità di mangiare. Una povertà dilagante. Infine Clide Rak col piano commercio e Peppe Masiello col piano regolatore sono stati gli unici assessori coinvolti dalle domande alle quali hanno risposto rispetto alle priorità dei loro mandati.

 

SCHEDA

SINDACO SANDRO BARTOLOMEO

Bilancio, Personale e Beni Archeologici

Sessantacinque anni, neuropsichiatra infantile. Ha fondato e diretto a Priverno il Centro di Psichiatria dell’Infanzia e Adolescenza della Asl di Latina. E’ al quarto mandato da sindaco di Formia. I suoi cavalli di battaglia: valorizzazione culturale e archeologica della città e crescita dei servizi sociali. Dal 2009 ha presieduto le Acli provinciali di Latina ed è componente della Assemblea Nazionale del Partito Democratico.

VICESINDACO MARIA RITA MANZO

Cultura, tutela patrimonio ambientale e naturalistico

Cinquantacinque anni, sposata, con una figlia. Insegna Lettere all’Istituto Professionale Alberghiero di Gianola dove ricopre anche il ruolo di coordinatrice per il Piano dell’Offerta Formativa. E’ consigliere comunale a Formia dal 1993. E’ stata protagonista di storiche battaglie sul fronte della tutela ambientale, culminate con l’istituzione dell’area sensibile del Golfo di Gaeta. Ha lottato anche a difesa dei beni comuni e per la gestione pubblica dell’acqua.

ELEONORA ZANGRILLO

Lavori pubblici, turismo e promozione del territorio

Quarantaquattro anni. Imprenditrice esperta in Economia e Amministrazione delle Imprese, Trade, Marketing, Business Development e Vendite. Vanta un’ampia militanza politica. È in amministrazione comunale dal 1999. Consigliere comunale dal 2001, ha rivestito gli incarichi di Assessore Provinciale al Bilancio e Finanze, di Consigliere provinciale, Presidente del Consiglio Comunale e di Assessore Comunale all’Ambiente. E’ sposata e mamma di Annacarla, di 11 anni.

GIUSEPPE MASIELLO

Urbanistica, programmazione e politiche abitative

Quarantanove anni, formiano. Si è laureato in Giurisprudenza alla «Sapienza» di Roma dove ha svolto anche il ruolo di cultore in Diritto Privato. E’ avvocato, iscritto nell’Ordine professionale di Latina. E’ esperto in gestione dell’impresa, marketing strategico, finanza, contratti commerciali e diritto internazionale. Negli ultimi anni ha concentrato l’attenzione professionale soprattutto nell’ambito degli appalti pubblici. E’ stato Consigliere comunale dal 2008 al 2013.

CLAUDIO MARCIANO

Sostenibilità urbana (acqua pubblica, energia, mobilità, rifiuti), «città intelligenti»

Ventinove anni, dottorando di ricerca in Comunicazione e ricerca sociale presso la «Sapienza» di Roma. Collabora col Ministero dello sviluppo economico in un progetto per una nuova mobilità urbana. E’ assistente di cattedra in Sociologia dell’ambiente e del territorio nella facoltà di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione. Dal 2003 al 2008 è stato assessore alle politiche giovanili e all’igiene urbana nel Comune di Formia. E’ cantautore, ha pubblicato tre dischi con il gruppo «Tecnosospiri».

CLIDE RAK

Sviluppo economico e attività produttive, politiche del lavoro ed attuazione del progetto iFormi@

Trentanove anni, laureanda in Scienze Politiche Internazionali, nata a Rimini ma formiana da sempre. E’ presidente dell’associazione di promozione socio-culturale «Cittadini 2.0». Ha maturato esperienze lavorative tra Roma e Napoli in settori come marketing, comunicazione, gestione risorse umane, turismo, commercio ed organizzazione di eventi turistico-culturali per Enti, associazioni e privati. E’ sposata e mamma di Edoardo Umberto e Domenico, di 10 e 7 anni.

ELIANA TALAMAS

Politiche sociali (welfare cittadino, politiche giovanili e ricreative)

Trent’anni, laureata in Sociologia con Master di ricerca ottenuto all’Universidad de Barcelona. Vanta un’importante esperienza nazionale e internazionale nel campo del Terzo Settore. E’ presidente dell’Associazione Educativa Ape e lavora con contratto di volontariato retribuito presso i Servizi Sociali del comune di Gaeta. E’ esperta di servizi educativi dedicati ai minori. Oltre all’italiano, parla correntemente Inglese, Francese e Spagnolo.

Comments are closed.

h24Social