OMICIDIO DI UN APRILIANO AL DIVINO AMORE, TRE CONDANNE

OMICIDIO DI UN APRILIANO AL DIVINO AMORE, TRE CONDANNE

tribunaleErgastolo per Giuseppe Ranieri di Lanuvio, trent’anni per Nicolò Montagnier di Ardea e diciannove anni a Pasqualino Baglione anche lui di Lanuvio, tutti giudicati con rito abbreviato. Così si è concluso ieri, di fronte al Gup del Tribunale di Roma Flavia Costantini che ha pronunciato la sentenza, il primo grado del processo per l’omicidio del 52enne di Aprilia Salvatore Polcino ucciso il 26 gennaio di un anno fa al Divino Amore.

Il delitto, secondo le indagini del pm Fabio Santoni, fu compiuto per un debito contratto dalla vittima nei confronti di Ranieri, i due si erano conosciuti in carcere a Velletri. Inoltre, anche la mancata restituzione a Polcino di un’abitazione dove Ranieri era ospite.

Il corpo del 52enne di Aprilia fu ritrovato bruciato e in una buca.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Omicidio al Divino Amore: tre arresti per la morte di un 52enne di Aprilia – 6 febbraio 2012 -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social