FONDI: INTENSIFICAZIONE DEI SERVIZI E CONTRASTO AL CRIMINE DIFFUSO

FONDI:   INTENSIFICAZIONE DEI SERVIZI E CONTRASTO AL CRIMINE DIFFUSO

commissariato-fondi3Nel corso delle verifiche effettuate nei giorni scorsi da parte del Commissariato di Polizia di Fondi per contrastare in particolare reati predatori, sono stati effettuati diversi posti di controllo in città nonché in zone ultimamente oggetto di visite da parte di malintenzionati, identificando numerose persone, tra cui svariati pregiudicati della zona .

In particolare, sono stati controllati due esercizi pubblici, gestiti da cittadini stranieri, in zona Porta Roma, con identificazione dei lavoratori e degli avventori presenti all’interno, in tale ambito sono state elevate 2 sanzioni di carattere amministrativo per inosservanze alle autorizzazioni.

Durante lo svolgimento delle operazioni sono state identificate 75 persone, tra essi alcuni con precedenti di polizia e con controllo in totale di 51 veicoli, elevando nel contempo, 15 verbali al codice della strada per infrazioni varie.
All’esito dei controlli sono state ritirate 2 carte di circolazione, deferito all’A.G. di Latina un cittadino romeno di anni 32, per guida “in stato di ebbrezza alcolica” poiché trovato positivo alla prova con apparecchiatura etilometrica che indicava valore: 2.35 ben al di sopra del consentito, contestualmente veniva ritirata la patente di guida.

E’ stata inoltre eseguita un Ordinanza di Carcerazione emessa dal TRIBUNALE di Napoli (Sezione Riesame Penale) a firma della Dott.ssa Acierno nei confronti di un pregiudicato di Fondi, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, S.G. dell’88, il quale in concorso con altri si è reso responsabile dei reati di cui alla legge sugli stupefacenti per fatti commessi in provincia di Caserta durante lo scorso anno 2012.
Da sottolineare che durante la perquisizione effettuata presso l’abitazione del prevenuto, la Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Fondi, rinveniva divisa in ovuli 2,08 grammi di Hashish e 3.30 di Marijuana e per tali fatti veniva nuovamente deferito alla competente Autorità.
Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Latina.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]