BENACQUISTA LATINA BASKET, COACH FERRARI, “LA GIUSTA GRINTA IN POCO TEMPO”

*Milani nella gara di Capo d'Orlando*

Una gran bella affermazione con qualche risposta sul piano della maturità come auspicava alla vigilia, il giorno dopo la pesante sconfitta di Napoli. Coach Ferrari è soddisfatto per aver visto nei suoi ragazzi la grinta da grande squadra e sottolinea questo successo con una dedica particolare:

“Vittoria importantissima che tutto lo staff e la squadra dedica al nostro presidente, che lunedì subirà un piccolo intervento agli occhi”.

Sul match: “Venivamo da una brutta partita a Napoli e avevamo qualcosa da dimostrare perché noi non siamo la squadra vista al Palabarbuto. Avevamo un giorno solo per prepararla – sottolinea Ferrari – e ce l’abbiamo messa tutta epr farci trovare pronti, a cominciare dagli errori rivisti in video già sul pullman nella strada di ritorno. A tratti abbiamo giocato una partita di spessore e peccato per qualche picola ingenuità nella tenuta finale, ma siamo contenti lo stesso e teniamo a questa vittoria in modo preszioso. Per Capo d’Orlando hanno pesato i problemi nel trasporto per la trasferta”.

*Pastore esulta*

 

Da evidenziare la saggezza con cui coach Ferrari, ha rimesso insieme i cocci dopo la sconfitta di Napoli in uno e un solo giorno di lavoro: “Spesso ci piovono critiche dopo una sconfitta arrivata al termine di una settimana di allenamento – ironizza il coach -. Molto è dipeso dalle motivazioni e dalla rabbia agonistica che i ragazzi sono riusciti a riversare in campo, come tutti speravamo. C’è bastato un giorno per capire come non possiamo fare grandi cose nella preparazione dal punto di vista della tattico in un giorno, però possiamo piegare le gambe ed avere un po’ di rabbia dentro, fare delle cose semplici ma che alla lunga fanno la differenza. E così – prosegue soddisfatto -, abbiamo fatto si che per tre quarti si giocasse una partita difensiva veramente importante. Per giocare un buon campionato dobbiamo vivere di umiltà e ferocia difensiva, perché se no siamo alla mercè di tutti”.

*Quarisa e Micevic*

Sarà anche a pochi giorni da un’operazione, ma il combattivo cavalier Lucio Benacquista, tira per la giacchetta tutti coloro che al Palabianchini hanno lasciato tanti spazi vuoti sugli spalti: “Ho fatto e sto facendo di tutto per ridare lustro al basket di questa città, con enorme sacrificio e dedizione; ma forse – commenta amareggiato il presidente – il basket a Latina sembra finito. Tutti sostengono come da 40 anni la pallacanestro del capoluogo sia a grandi livelli e si dimenticano dell’impegno profuso da un coach battagliero e di tanti giovani interessanti”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social