INCIDENTI SUL LAVORO, A PRIVERNO SI CELEBRA LA 61ESIMA GIORNATA NAZIONE PER LE VITTIME

Per ricordare quanti hanno perso la vita mentre erano sul posto di lavoro, mentre svolgevano le loro quotidiane mansioni, domenica 9 ottobre si celebrerà la 61°Giornata Nazionale per le Vittime degli incidenti sul lavoro organizzata dalla sede provinciale dell’ANMIL (Associazione Nazionale Lavoratori Mutilati ed Invalidi) di Latina, in collaborazione con il Comune di Priverno. Un momento commemorativo che sarà celebrato con una santa messa alle ore 10 a Borgo S. Antonio.

Subito dopo partirà un corteo che da Borgo S. Antonio arriverà a San Lorenzo raggiungendo la piazzetta antistante il plesso scolastico della ‘San Tommaso d’Aquino’ dove si svolgerà la cerimonia di inaugurazione di un Cippo in memoria delle vittime degli incidenti sul lavoro e la deposizione di una corona d’alloro.

Il discorso celebrativo sarà tenuto dal presidente provinciale dell’ANMIL, Elio Compagnucci, dopo i saluti del sindaco di Priverno Umberto Macci.

Il senso della cerimonia è contenuto nelle parole dell’assessore agli affari istituzionali del Comune di Priverno, Angelo Miccinilli, che insieme all’ANMIL ha curato l’organizzazione della manifestazione: “Il Comune di Priverno ha accettato senza battere ciglio la proposta avanzata dall’associazione. Siamo onorati di avere a Priverno un monumento dedicato alle vittime cadute sul posto di lavoro, mentre svolgevano il proprio dovere e siamo addolorati del fatto che, nonostante i progressi che hanno contribuito a contenere il grave fenomeno, purtroppo continuano a registrarsi ogni giorno infortuni sul lavoro, troppo spesso mortali anche a causa di inammissibili superficialità e gravi negligenze nel garantire la sicurezza dei lavoratori”.

Alla manifestazione sono state invitate le autorità politiche, istituzionali e militari del territorio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social