LATINA: RAPINA ALLA FARMACIA MORBELLA, ARRESTATI I DUE AUTORI

*Dario Poporogu*

In data 23 settembre 2011, alle ore 11,15 un giovane, dopo aver fatto irruzione all’interno della farmacia denominata Morbella, sita in questa Via Milano, 10 con il volto travisato dal cappuccio della felpa che indossava e da un passamontagna, dopo aver saltato il bancone ed aver raggiunto la  titolare del negozio, dietro la minaccia di un taglierino si impossessava della somma contante di mille euro in banconote di vario taglio. Terminata l’azione delittuosa il malvivente lasciava i locali della farmacia e raggiungeva un complice che lo attendeva a bordo di un ciclomotore Honda modello SKY di colore bianco privo della targhetta identificativa, dandosi a precipitosa fuga.

Le immediate indagini avviate da parte di questa Squadra Mobile, esperite anche attraverso l’attenta analisi del filmato estrapolato dal dispositivo di video sorveglianza a circuito chiuso, nonché le testimonianza dei testi presenti all’evento delittuoso sia all’interno della farmacia che all’esterno, hanno permesso di giungere all’individuazione dei due malviventi, identificati per Dario Poporogu, nato a Latina il 9 marzo 1993 di fatto senza fissa dimora e per il minore degli anni diciotto A.A., entrambi pregiudicati. Stante la loro irreperibilità verificata sin  subito dopo la rapina in parola, venivano attuati mirati servizi da parte di personale di questa Squadra Mobile, che permettevano, di rintracciare entrambi i sospettati in questo centro cittadino. Stante i gravi ed univoci elementi di reità emersi a loro carico, gli stessi  venivano sottoposti a fermo di indiziato di delitto. Le perquisizioni domiciliari eseguite presso i loro domicili, permettevano di rinvenire i capi di abbigliamento indossati al momento della rapina nonché il ciclomotore Honda Sky di colore bianco utilizzato per fuggire.

Al termine delle formalità di rito il Dario Poporogu dietro direttive dell’A.G. è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale, mentre il minore A. A. su indicazione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma veniva tradotto presso il centro di prima accoglienza arrestati di Roma.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social