LA PFIZER APRE UN PROCEDIMENTO DI MOBILITA’ PER 181 LAVORATORI. UGL CHIMICI: “INACCETTABILE”

In data 26 settembre presso la Segreteria UGL   è giunta la nota ufficiale di Confindustria Latina dove si apprende che la  Pfizer Italia s.r.l.  ha aperto un procedimento di mobilità per 181 posizioni lavorative.

LA UGL-Chimici Latina dopo aver appreso tale situazione dell’Azienda ha richiesto un incontro ufficiale, dove ribadirà “come sia inaccettabile il licenziamenti dei lavoratori”.

Il confronto con i vertici Aziendali Inizierà presso gli  uffici di Confindustriale Latina il 6 ottobre, dove la direzione illustrerà alle OO.SS  il piano di riduzione degli esuberi.

In passato la Pfizer ha attivato diverse procedure di riorganizzazione delle reti vendita, siamo nuovamente difronte ad una situazione tagica,  dove non verranno colpiti solo i lavoratori,  ma sarà tutto un indotto a essere penalizzato.

La UGL-Chimici cercherà di coinvolgere le alte istituzioni  per sensibilizzare il paese difronte ad  una situazione ormai tragica,  sono circa 10 mila i lavoratori dell’ informazione scientifica che hanno perso il posto di lavoro; Una emorragia che avanza, “ormai il lavoro dell’ informatore scientifico non da più garanzie occupazionali,  dobbiamo cercare di tutelare tutte  quella figura che sono  in prima linea per arginare la spesa pubblica sanitaria”:  lo dichiara il segretario provinciale dei chimici Armando Valiani.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social