ITRI: POSTE BLOCCATE PER MANCANZA DEL SERVIZIO RETE DELLA TELECOM. UTENTI INVIPERITI

Ennesimo disservizio registratosi presso l’ufficio postale di Itri. Ma questa volta l’amministrazione dell’ente presieduto da Giovanni Ialongo, itrano che vive a Pico, non c’entra. A rendere inattiva la struttura ubicata nei pressi del comune è stata la Telecom, come si evince dal cartello affisso sugli ingressi e sulla buca postale dell’ente. Il mancato funzionamento della rete ha impedito agli operatori di svolgere il loro lavoro. Letteralmente inviperiti gli utenti che, pur avendo capito che questa volta le responsabilità non sono dell’ente diretto, a Itri, con tanta buona volontà da Loredana Saviano, hanno fatto ricorso agli amministratori, ai vigili urbani, ai Carabinieri e, soprattutto, agli organi mediatici per far giungere in alto la loro protesta.

Oltretutto, con la riapertura delle scuole, le scadenze di questo genere si sono assommate alle tante altre, facendo ingrossare a dismisura la fila dell’utenza che si è vista costretta a far ricorso ai servizi resi anche dalle numerose ricevitorie del paese o a recarsi nel vicino ufficio postale di Vindicio di Formia per sbrigarvi le incombenze che scadevano in giornata. In queste altre sedi, però, non sono potuti andare i pensionati che, non avendo “domiciliato” il loro rateo pensionistico, come ormai avviene per la maggior parte di questa categoria soprattutto fuori di Itri, dovranno attendere il ripristino della normalità operativa per venire in possesso della somma tanto attesa.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social