COLDIRETTI LATINA: BENE L’AZIONE DEI NAS SUL TERRITORIO.

*Carlo Crocetti*

«Facciamo un plauso all’azione sempre più efficace svolta dai carabinieri del Nas di Latina sul nostro territorio che ha portato, nei giorni scorsi, al sequestrato di 136.000 confezioni di passata di pomodoro, pari a circa 100 tonnellate, pericolose per la salute pubblica.” Così il presidente di Coldiretti Latina, Carlo Crocetti che aggiunge: “Occorre continuare a vigilare sulle troppe truffe alimentari che vengono perpetrate a danno dei cittadini e controllare in modo attento e scrupoloso le etichette dei prodotti”.
Coldiretti Latina ricorda che il fenomeno delle frodi e delle sofisticazioni a tavola, ha portato, dal 2005 a oggi, al sequestro di cibi e bevande per un valore complessivo di circa 400 milioni di euro. «Con azioni spregiudicate e poco chiare si distrugge il buon nome dei prodotti agricoli” ha aggiunto Crocetti. Tra i settori maggiormente interessati dai sequestri, in primo piano, le conserve alimentari, seguito da carne, vino, olio e latte. Insomma, tutti prodotti alimentari comuni, immancabili sulle nostre tavole e che negli ultimi tempi hanno subito una forte impennata di prezzo. «Spesso sono proprio i rincari- sottolinea il direttore di Coldiretti Latina Saverio Viola direttore di Coldiretti Latina – che aumentano il rischio di frodi alimentari, con l’utilizzazione di ingredienti a basso costo e scarsa qualità, che, solitamente, sono anche pericolosi per la salute”. Concentrato di pomodoro cinese, extra-vergine tunisino o mozzarelle taroccate da latte in polvere – dice Viola – non hanno niente a che vedere con i nostri prodotti tipici che presentano una qualità nettamente superiore e che hanno permesso di far
emergere le nostre eccellenze».

You must be logged in to post a comment Login

h24Social