FORMIA, LA MURA: “GRANDE PARTECIPAZIONE E CONSENSO PER GLI EVENTI DELL’ESTATE”

*L’assessore Amato La Mura*

Con il concerto di Massimo Ranieri si è concluso al Molo Vespucci la settimana dei grandi eventi.

E’ soddisfatto l’assessore alla cultura Amato La Mura al termine di una stagione estiva che ha visto affermarsi un’offerta culturale di  altissimo livello con spettacoli, teatro, dibattiti e presentazioni di libri, mostre, musica, jazz, animazioni sui lidi, nei centri storici, nei parchi pubblici e sulle frazioni.

“Una offerta talmente  variegata che ha creato competitività nella scelta dell’evento serale. Agli spettacoli in Corte si contrapponevano intrattenimenti musicali e teatrali a Maranola, il concerto al teatro Remigio Paone, l’animazione a Gianola, la musica a Vindicio, il cabaret al porto, i libri sulla cresta dell’onda al Coni. Una miriade di iniziative culturali e di spettacolo che hanno tenuto banco dal 16 luglio al 4 settembre. Certo – continua La Mura –  i concerti di Arbore e Ranieri, organizzati da Estasi Profumerie con il contributo dell’assessore regionale alle politiche sociali e della famiglia Aldo Forte hanno rappresentato la classica ciliegina  sulla torta con un riferimento preciso legato alle finalità di beneficenza in favore del telefono rosa. I Concerti  hanno rappresentato il momento clou di tutta una stagione che di fatto si chiuderà con la tre giorni de “Le Notti di Cicerone” in programma dal 16 al 18 settembre. Arbore e Ranieri hanno  richiamato migliaia di persone e riscosso un plebiscito di consensi. Il livello artistico degli eventi è servito a promuovere  una città sulle pagine delle principali testate giornalistiche. L’organizzazione è stata impeccabile, la risposta entusiasmante  e calorosa. Chi parla di un’estate culturalmente povera –  è in perfetta malafede. Partecipare ad un evento teatrale, letterario o musicale comporta inevitabilmente una crescita culturale dal punto di vista dell’arricchimento spirituale e della  conoscenza. Non esistono nel campo della cultura monopoli o steccati. Generalizzare o abusare di una terminologia per affermare dei principi di pura e bassa demagogia è un esercizio retorico che non ci appartiene. Una cosa deve essere chiara a tutti – sottolinea l’assessore – nel promuovere gli eventi dell’estate abbiamo raccolto e condiviso le proposte con il Centro Commerciale “ le due Torri”e quello di Itaca, le associazioni culturali di Mola, Castellone, Trivio, Castelonorato, Maranola, Gianola e Vindicio, i comitati di solidarietà intitolati ad Angelo Forte e Simona Treglia, le parrocchie, le scuole ed i centri anziani. Dietro l’estate formiana c’è tanto associazionismo e volontariato. Una sinergia ed una risorsa che ci hanno consentito di realizzare eventi sportivi, giochi e animazioni per bambini, percorsi e visite guidate su itinerari artistici. Un panorama articolato frutto di un patrimonio che dovrebbe essere e rappresentare l’orgoglio dell’intera città”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social