ROCCAGORGA, BLITZ IN UN CASOLARE: 46 RIFUGIATI INVECE DI CINQUE

AGGIORNAMENTO – Blitz dei carabinieri a Roccagorga in un casolare di sessanta metri quadrati dove da qualche giorno vivevano quarantasei rifugiati somali e nigeriani provenienti dalla Libia e accolti da una onlus di Sezze che, in realtà, in quello stabile ne avrebbe potuti ricevere solo cinque. De caso è stata notiziata la Prefettura di Latina che ha disposto per ognuno il trasferimento in altre strutture. Indagini in corso sui rimborsi economici erogati dal ministero dell’interno, quaranta euro al giorno per ogni rifugiato accolto, e ricevuti dalla onlus. Una donna, amministratrice della onlus, è stata denunciata per aver apposto una firma falsa sul contratto di locazione dove gli stranieri erano alloggiati. La donna, involtre, avrebbe violato la convenzione di collaborazione per l’emergenza immigrati del nord Africa, stipulata con la Regione Lazio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social