MEDFISH GAETA, SIRACUSA DELLA FLAI CGIL CHIEDE GARANZIE PER IL FUTURO DELL’AZIENDA

“Vogliamo garanzie per il nostro futuro”. E’ quanto chiedono i lavoratori della Gaeta Medfish srl, la società di itticoltura tra le più conosciute e apprezzate nel settore dell’allevamento di pesce in acqua salata. I lavoratori e con essi il sindacato chiedono garanzie sull’attività lavorativa. “La nuova società è subentrata a seguito del fallimento della Medfish spa – dice Eugenio Siracusa Segretario della Flai Cgil che segue con i lavoratori la vicenda – ma dopo ventiquattro mesi c’è il rischio di ritrovarci allo stesso punto di partenza di due anni fa. Abbiamo chiesto all’azienda garanzie per quanto riguarda il pagamento delle spettanze dei lavoratori che debbono riscuotere ancora la 14esime e nei prossimi giorni lo stipendio. Ma oltre a ciò vogliamo delle certezze per quanto riguarda il futuro dell’attività lavorativa. Sappiamo che alla curatela fallimentare dovrebbero arrivare delle proposte da parte di alcuni imprenditori, ma è una lotta contro il tempo e non vorremmo trovarci di fronte ad una situazione per la quale, per usare una metafora, l’operazione è riuscita ma il paziente è morto. In tempi brevi vogliamo conoscere quale sarà lo scenario futuro per i lavoratori della Gaeta Medfish, anche perché la pazienza sta per finire. Fino a oggi – prosegue Siracusa –, i lavoratori hanno avuto un grande senso di responsabilità, facendo il loro lavoro anche in situazioni di difficoltà, non venendo meno ai loro doveri, ma adesso è il caso di fare chiarezza a tutti i livelli. Non sono infatti da escludersi iniziative di protesta, se in tempi rapidi non arrivassero le certezze sul futuro aziendale”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social