DOMENICA A CORI IL PALIO DEL SOCCORSO, I SALUTI DEL SINDACO CONTI

Dopo una settimana di fibrillazione, tra gli sfottò dei sostenitori delle diverse Porte, domani, domenica 26 giugno, alle 16.30, si terrà il Palio Madonna del Soccorso 2011.

L’evento si aprirà con il corteo storico, composto da circa 400 figuranti che indosseranno costumi della prima metà del secolo XVI, che inizierà a sfilare da Piazza della Croce a Piazza Signina, lungo le strade di Cori, per concludersi con la disputa del palio nel cuore di Cori Monte, un’entusiasmante corsa all’anello nella quale i Cavalieri delle tre Porte si contenderanno il Palio.

Il sindaco Tommaso Conti

Intanto il sindaco Tommaso Conti ha salutato la manifestazione: “Cori, città d’arte, città del folklore, città della bandiera e del Carosello, ha tutte le caratteristiche per essere attrattore culturale, un suggestivo museo all’aperto, ricco di bellezze artistiche, archeologiche ed architettoniche. Il Carosello Storico dei Rioni di Cori, tra le manifestazioni rievocative e storico – culturali più importanti del territorio lepino e non solo, si colloca come volano di tutta l’estate corese, con la capacità di proiettarsi in un mercato turistico importante ed in continua crescita. Il Palio, oltre che fattore di salvaguardia e valorizzazione della memoria storica, si propone come veicolo di promozione turistica e di sviluppo economico. Riconoscerne i valori significa spendersi ed impegnarsi affinché il nostro patrimonio storico – artistico e naturalistico, i nostri prodotti enogastronomici, le nostre tradizioni vengano rivalutate e acquistino forte valenza e vitalità. In tempi di crisi, in cui la disoccupazione cresce, scommettere sul turismo è fondamentale, e il Carosello è un’opportunità da non perdere, un momento importante per tutta la comunità, che può trasformarsi in un mezzo efficace di promozione intorno al quale possono svilupparsi molte occasioni. Ma il Palio è e rimane una manifestazione con finalità prevalentemente di socializzazione: il Carosello è una grande festa popolare e i contradaioli ne sono protagonisti con la loro disponibilità e la loro esperienza. Sono le Porte che ogni anno mettono in campo volontà e forza per organizzare questo evento che si sta affermando sempre di più come grande attrattiva culturale di tutto il comprensorio”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social