SUL PIEDE DI GUERRA I MEDICI DEL SERVIZIO EMERGENZA CROCE ROSSA CHE RASSICURA

AGGIORNAMENTO – Disguidi con una banca che provvederà al pagamento in poche ore ed entro il 15 giugno sarà pagato anche il mese di marzo. E’ la risposta di Croce Rossa alla protesta dei medici titolari di contratto libero professionale.

LA PROTESTA DEI MEDICI DEL 118

“E’ deprecabile la consuetudine dell’amministrazione del comitato provinciale della Croce Rossa di Latina di impedire che sia rispettato il diritto al salario”. Così i medici del servizio di emergenza titolari di un contratto libero  professionale che attendono ancora gli stipendi di febbraio e marzo e si riservano di adire alle vie legali. “Ci asterremo dal prendere servizio presso le postazioni di appartenenza a partire dal 13 giugno nel caso in cui in cui non venga effettuato il pagamento delle spettanze che dovrebbero essere regolate entro i 45 giorni dalla presentazione del documento fiscale”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social