RICETTAZIONE, TRUFFA E FALSO, UN ARRESTO A TERRACINA

Altro arresto a Terracina dopo quello di un 51enne, V.P., ricercato da alcuni mesi per evasione dagli arresti domiciliari. Nella giornata di ieri, il personale della Squadra Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Terracina, diretto da Rita Cascella e temporaneamente sotto la direzione di Massimo Mazio, ha eseguito l’arresto di un 64enne, P.M., originario romano da tempo abitante a Terracina ove risiede. L’uomo già pure sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari nella sua abitazione, è stato tratto in arresto dagli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Terracina mentre faceva rientro in casa, al termine di un permesso che gli concedeva di poter lasciare l’abitazione, i quali gli notificavano un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ravenna perchè riconosciuto colpevole, in tutti i gradi di  giudizio, confermati anche dalla Cassazione, dei reati di ricettazione, truffa e falso in concorso, fatti commessi a Ravenna nell’estate del 2006. L’uomo dovrà quindi scontare la pena definitiva di due anni, quattro mesi e due giorni di reclusione e per l’espiazione della stessa è stato condotto presso il carcere di Latina ove rimarrà a  disposizione della magistratura procedente.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]