NUOVA STRUTTURA DI VENDITA, IL TAR DA’ RAGIONE AL COMUNE DI CORI

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio di Latina, con sentenza 380/2011, ha respinto il ricorso dell’associazione Commercianti e di alcuni esercenti di Cori, poiché inammissibile, avverso l’autorizzazione concessa dal Comune per l’apertura di una media struttura di vendita in Piazza della Croce, a Cori valle. Il Tar di Latina ha affermato nella sentenza che l’associazione Commercianti non aveva una legittimazione propria ad impugnare l’atto amministrativo di autorizzazione in quanto non direttamente interessata, mentre gli esercenti individuali non hanno dimostrato di gestire esercizi di vicinato in diretta concorrenza con la struttura del Conad. “Il Comune di Cori, dunque, aveva da addurre piene ragioni nella vicenda relativa all’apertura del Conad” – afferma il sindaco Tommaso Conti – “Ribadiamo ancora una volta che la finalità dell’apertura del Conad era quella di dare un servizio aggiuntivo alla cittadinanza e un’offerta commerciale più variegata, oltre che uno sbocco lavorativo, seppur precario, ad un certo numero di persone. L’apertura in quel luogo è inoltre servita a rendere più attraente dal punto di vista commerciale Piazza della Croce. Nessun rancore contro l’associazione Commercianti, che anzi svolge anche un ruolo positivo e propositivo, ma voglio ribadire però, se qualcuno ne abbia mai dubitato, che questa amministrazione ha sempre agito nel pieno rispetto della legalità, come dimostrato da tutti i ricorsi vinti nel campo della giustizia amministrativa, grazie anche all’ottimo lavoro svolto dall’avvocatura comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social