OMICIDIO PROCOPIO, SCARCERATI I DUE VICINI DI CASA

Antonio Procopio

Sospettati dell’omicidio a Bologna del 75enne pensionato originario di Terracina, Antonio Procopio, sono tornati in libertà i due albanesi, il 46enne Nazmi Bibi e il 20enne figlio Esmeral Bibi, fermati martedì sera. La decisione è stata presa dal Gip Bruno Perla come da richiesta degli avvocati Sabrina Di Giampietro e Valentina Matti. A far propendere per la scarcerazione dei due uomini residenti nello stesso stabile di Procopio, oltre la mancanza di gravità indiziaria, la certezza di un’assenza di pericolo di fuga. Respinta quindi la richiesta di custodia cautelare avanzata dal pm Luca Tampieri.

***ARTICOLO CORRELATO*** (arresto dei due vicini di casa – 6 aprile -)

Comments are closed.

h24Social