LATINA-FONDI 2-0

Gara giocata su un terreno pesante e sotto una pioggia incessante davanti a circa mille spettatori, minimo stagionale di pubblico per i nerazzurri nelle gare giocate al Francioni e non solo per la giornata di mal tempo, ma anche per le disposizioni di Prefettura e Questura che hanno vietato la vendita dei biglietti ai non residenti nel “comune” di Latina. Primi minuti di studio, dal 10’ i nerazzurri aumentano la pressione e si vedono con una conclusione di Polani respinta da un difensore rossoblu, e con un paio di spunti di Mancosu, assistito da Tortolano, che non portano però pericoli dalle parti di Mezzacapo. Al 18’ nerazzurri vicini al gol da azione d’angolo: cross di Tortolano e Di Paola, nel tentativo di anticipare Polani, scheggia la traversa della propria porta con la palla che termina ancora in angolo. Dalla bandierina stavolta calcia Giannusa, il cross è teso e la difesa rossoblu libera l’area: sulla respinta si avventa Di Emma che con un destro dal limite fulmina Mezzacapo portando in vantaggio il Latina (1-0). Dopo il gol dell’undici nerazzurro non succede più nulla fino al 31’, quando Martinuzzi sceglie il tempo giusto e toglie la palla dalla testa di Bombara pronto a raccogliere un cross dalla destra di Valerio. Al 33’ il portiere del Latina respinge con i pugni un sinistro velenoso di Agostinelli. Il Fondi, pur senza creare particolari pericoli a Martinuzzi, tiene bene il campo costringendo i nerazzurri nella propria metà campo. Poi al 44’ il Latina trova il raddoppio: punizione a due dai trenta metri, Giannusa tocca corto per Farina, il destro rasoterra del difensore nerazzurro non è irresistibile ma basta per sorprendere Mezzacapo, che si fa passare la palla tra le mani: 2-0.

La ripresa parte con lo stesso Latina del primo tempo, mentre nel Fondi al posto di D’Urso c’è il giovane classe ’94, Marinucci. Il primo tiro nelle specchio della porta della ripresa è del Latina: al 10’ Di Emma, servito da un colpo di tacco di Tortolano, ci prova con un destro rasoterra che è facile preda di Mezzacapo. Al 12’ Latina vicino al terzo gol: cross di Di Emma, Berardi con un colpo di testa in tuffo indirizza la palla nell’angolino basso, ma Mezzacapo si riscatta dell’errore commesso in occasione del raddoppio dei nerazzurri e si salva con un miracolo. Al 20’ Trillini manda in campo Marigliano, a riposo Bombara. Al 21’ velenosa punizione di Vaccaro: il destro a giro è indirizzato al sette ma Martinuzzi è attento e smanaccia in calcio d’angolo. Al 25’ Trillini si gioca anche l’ultimo cambio: al posto di Valerio entra Pirozzi. Al 27’ cambia anche Sanderra: fuori Mancosu, in campo Zarineh. Al 29’ Fondi pericolosissimo con Marinucci: il giovane rossoblu, sull’angolo di Pirozzi, colpisce a botta sicura ma non inquadra la porta da posizione favorevolissima. Al 32’ risponde il Latina con Tortolano: destro dalla distanza indirizzato all’angolino che fa fare bella figura a Mezzacapo, bravo a salvare in angolo. Al 35’ scocca l’ora di Tirelli, in campo al posto di Tortolano. Al 42’ entra anche Ruiz in sostituzione di Polani. Dopo 3’ di recupero al Francioni termina 2-0.
Latina: Martinuzzi, Gasperini, Di Emma, Tortolano (36’ st Tirelli), Mariniello Farina, Mancosu, Berardi, Polani (42’ st Ruiz), Giannusa, Mancosu (27’ st Zarineh). A disp.: Gaudino, Erba, Cinelli, Koné. All.: Sanderra L.

Fondi: Mezzacapo, Dionisio, Di Paola, Alleruzzo, Gambuzza, Vaccaro, Valerio (25’ st Pirozzi), D’Urso (1’ st Marinucci), Agostinelli, Merlonghi, Bombara (20’ st Marigliano). A disp.: Cacchioli, Schiavon, Panella, Paparello. All.: Trillini

Arbitro: Citro di Battipaglia. Assistenti: Grillo di Molfetta e Di Salvo di Campobasso

Comments are closed.

h24Social