GAETA: CONDANNATO A SEI ANNI PER TENTATA ESTORSIONE

Condannato a sei anni di carcere per tentata estorsione. Così il Tribunale Collegiale di Latina – De Angelis, Minunni, Chirico -, nei confronti di Aldo Maione, di origine campana ma residente a Gaeta, che nell’aprile 2010 fu arrestato a Formia insieme all’avvocato Salvatore Orsini mentre si facevano versare 10mila euro da un ristoratore. Accolta in toto la richiesta del pubblico ministero Vincenzo Saveriano. Disposto, inoltre, il pagamento di 52mila euro da destinare alle parti civili assistite dall’avvocato Cardillo Cupo. A ottobre Orsini era stato condannato, con rito abbreviato, e sempre dal giudice De Robbio a tre anni e cinque di interdizione dai pubblici uffici. Secondo la ricostruzione dell’accusa, Maione e Orsini, quest’ultimo nel ruolo di mediatore, avevano chiesto del denaro al ristoratore per evitare una denuncia nei suoi confronti in merito a un presunto abuso sessuale che il ristoratore avrebbe compiuto nei confronti della figlia dello stesso Maione. Orsini ha già proposto ricorso in Appello.

***ARTICOLO CORRELATO***

Comments are closed.

h24Social