Inchiesta ‘Scarface’, l’on. Trano: “A Latina urge istituire una sezione distaccata della DIA”

Raffaele Trano (L'Alternativa C'è)

Altri 33 arresti per mafia a Latina, un altro durissimo colpo inferto dalla locale squadra mobile e dalla Dda di Roma al potente e pericoloso clan rom Di Silvio.

L’operazione, denominata dagli investigatori “Scarface”dichiara Raffaele Trano, (L’Alternativa C’è), membro della Commissione bilancio alla Cameraè la conferma che nel capoluogo pontino, come ho più volte sostenuto in passato e come continuo a sostenere, urge una sezione distaccata della Dia, per poter aggredire con ancor maggiore incisività i clan.


Operazione ‘Scarface’

Il ritmo investigativo degli ultimi anni in terra pontina sul fronte delle associazioni per delinquere di stampo mafioso è terribilmente simile a quello che si registra in altre regioni, zone di origine delle mafie tradizionali. Mezzi ordinari non sono dunque più sufficienti per un’area così delicata, dove il crimine organizzato terrorizza i cittadini e, come ormai specificato in sentenze definitive, è arrivato a condizionare anche le consultazioni elettorali.

Non si può permettere e non permetterò che chi vive in provincia di Latina debba vivere nella paura a causa della mafia rom.