Tutto pronto per la ‘Biennale Internazionale d’Arte a Fondi’: dal 17 luglio al 29 agosto nel centro storico

Oltre 60 artisti partecipanti da tutto il mondo, quattro punti espositivi, seminari e installazioni che non mancheranno di stupire per impatto visivo e significato: mancano soltanto dieci giorni alla prima edizione della “Biennale Internazionale d’Arte di Fondi” ma c’è già gran fermento in città. L’evento, che si terrà dal 17 luglio al 29 agosto, richiamerà nel centro storico appassionati d’arte e critici ma anche turisti e cittadini desiderosi di respirare un’atmosfera culturale di rara intensità.

Alla giornata inaugurativa, in programma sabato 17 luglio, sarà presente in qualità di ospite d’onore il Maestro d’Arte Debora Di Lucca. Le sue creazioni d’alta moda, in particolare accessori e arredo, dopo aver travalicato i confini di Milano ed essere divenute famose al livello internazionale, saranno esposte a Fondi.

Quattro i poli espositivi: il Castello e il Palazzo Caetani saranno dedicati alla pittura, alla fotografia e alle arti visive e digitali, il Chiostro di San Domenico ospiterà sculture e installazioni mentre il quartiere della Giudea sarà la location ideale per seminari e laboratori artistici.

Francia, Germania, Venezuela, Brasile, ma anche Campania, Puglia, Basilicata, Lombardia, Veneto e naturalmente Lazio: gli artisti partecipanti arrivano da tutto il mondo e dall’intero Stivale. Tra le opere in esposizione non mancheranno, naturalmente, quadri e installazioni di autori locali.

Fulcro della manifestazione saranno il Castello e il Palazzo Caetani che ospiteranno anche le esposizioni personali dei maestri a spatola Ivonne Maria Teresa Gandini e Mario Salvo, rispettivamente direttore artistico e presidente della Biennale.

Il fermento culturale che sta vivendo la nostra città in questi ultimi giorni – commentano il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e l’assessore alla Cultura Vincenzo Carnevale – è motivo di orgoglio per la nostra amministrazione ma, più in generale, per l’intera città. Dopo la restituzione delle due teste romane e la 4^ Mostra d’Arte e Pittura Estemporanea, Fondi si prepara a vivere altri 40 intensissimi giorni di arte, storia e cultura con la prima Biennale Internazionale. Il nostro ringraziamento va a tutte le associazioni organizzatrici che con passione e dedizione stanno contribuendo a far crescere la nostra città sotto il profilo culturale ma anche artistico e, di conseguenza, turistico”.

L’evento, che gode del patrocinio del Comune di Fondi, del Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi e della Casa della Cultura, è organizzato da tre realtà particolarmente attive sul territorio che hanno fuso le energie per la promozione di un appuntamento artistico unico nel suo genere e di grande spessore: l’Associazione culturale Musicinecultura, l’Associazione culturale Euterpe e l’Associazione culturale Onlus Aletes.

Prezioso, inoltre, il supporto logistico della Casa della Cultura che sta fattivamente collaborando all’organizzazione del complesso evento.

Oltre alla serata inaugurativa dedicata alla madrina dell’evento, il Maestro d’Arte Debora Di Lucca, la lunga esposizione sarà impreziosita da eventi artistici, laboratori e seminari. Il programma completo sarà pubblicato nei prossimi giorni sul sito ufficiale della Biennale e sul sito del Comune di Fondi.