Cori e Rocca Massima senza medici di base, i sindaci giocano la carte “politica”

I due primi cittadini chiedono un incontro ai consiglieri regionali del territorio La Penna e Tripodi

Cori e Rocca Massima senza medici di base, i sindaci giocano la carte “politica”

I due sindaci di Cori e Rocca Massima, Mauro De Lillis e Mario Lucarelli, scrivono alla Asl e ai consiglieri regionali La Penna e Tripodi per chiedere un incontro urgente.

«Nel comune di Cori – scrivono i due amministratori – hanno operato sino ad ora 9 medici di medicina generale. Negli ultimi mesi due sono andati in pensione ed uno purtroppo è scomparso prematuramente, Mauro Carturan, con studio nella località Boschetto di Rocca Massima con numerosi pazienti anche a Cori in quanto Comune limitrofo.

In particolare Giulianello si trova senza un medico di medicina generale con studio in loco, al momento risultano circa 2.500 pazienti, su una popolazione di 4.000, senza medico. Analogo discorso vale per Rocca Massima i cui cittadini erano distribuiti tra Carturan e Zampi. Il disagio è pertanto molto elevato. Si chiede un incontro urgente al fine di trovare una soluzione».

«Chiediamo – aggiungono i sindaci – una proroga di 6 mesi per il dr. Renato Zampi e l’inserimento della zona territoriale di Giulianello e Boschetto come zona carente per cui attingere alle graduatorie regionali. Se i casi di Covid dovessero risalire sarebbe il delirio».

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]