Emergenza Covid-19: le linee guida per erogazione buoni spesa

Emergenza Covid-19: le linee guida per erogazione buoni spesa

Si è svolta, nel pomeriggio di ieri, la seduta della sesta Commissione consiliare (Politiche Sociali), per discutere delle modalità di erogazione dei contributi per l’acquisto di generi alimentari, farmaci e beni di prima necessità da parte di quei cittadini apriliani in difficoltà a causa dell’epidemia di Covid-19.

Si è trattato della prima riunione di una commissione consiliare in modalità videoconferenza pertanto si è concordato, esclusivamente per evitare problemi tecnici che avrebbero potuto tardare i lavori, di far partecipare alla diretta solo i membri della commissione, l’assessore al ramo e il tecnico dell’ufficio servizi sociali e di pubblicare la registrazione dei lavori della commissione nella giornata odierna.

La convocazione, d’accordo con tutti i membri della commissione (di maggioranza e minoranza), è stata convocata a meno di 24 ore dall’uscita dell’Ordinanza 658 e della DGR 138 che prevedono stanziamenti di (poco meno di 900mila euro) a favore del Comune di Aprilia.

Visto il carattere urgente dei provvedimenti si è quindi deciso coralmente di non attendere i tre giorni previsti dal regolamento per la convocazione delle commissioni, proprio per consentire ai commissari di discutere quanto prima l’argomento.

Nonostante la normativa avesse lasciato la possibilità di utilizzo dei fondi senza la necessità dei normali passaggi istituzionali di commissioni e giunta, la commissione è stata convocata per garantire il più ampio coinvolgimento di tutte le parti politiche nella definizione delle linee guida per l’utilizzo degli aiuti previsti: i consiglieri tutti hanno convenuto sulla necessità di procedere uniti, mettendo da parte la normale dialettica tra maggioranza e minoranza in un momento straordinario e difficile per Aprilia e l’intero Paese. Ciascuno ha portato il proprio contributo operativo ai lavori della commissione con grande senso di responsabilità e del bene comune.

I commissari hanno unanimemente sottolineato la necessità che l’iter di ottenimento dell’aiuto proceda con velocità, per assicurare nel più breve tempo possibile l’arrivo del contributo alle famiglie apriliane colpite dall’emergenza Coronavirus; di garantire semplicità di accesso a tutti i cittadini apriliani che ne hanno diritto, di assicurare una comunicazione diffusa e capillare, utilizzando tutti i canali e gli strumenti a disposizione (dai manifesti presso i supermercati e le farmacie, agli spot radio).

Condivisa anche la volontà di informare i CAF e il terzo settore delle procedure necessarie all’accesso al contributo al fine di un eventuale supporto ai propri utenti nella compilazione della domanda. Le istruttorie saranno semplici e veloci come sarà semplice e veloce la richiesta da parte della cittadinanza.

Nel corso della seduta, è stato registrato accordo anche nel garantire priorità a quanti non fruiscono già di altre forme di sostegno (come Reddito di Cittadinanza, REI, Naspi, cassa integrazione, etc.) ma indirizzarsi soprattutto a quanti sono stati penalizzati dall’emergenza Covid-19. In via subordinata potranno accedere anche tutti coloro che hanno accesso ad altre misure pubbliche. Le modalità concordate che saranno confermate dalla giunta odierna sono: richiesta su autocertificazione, istruttoria da parte dei servizi sociali, erogazione della carta prepagata da utilizzarsi presso i negozi che risponderanno all’avviso pubblico dedicato. A garanzia dell’equità degli aiuti la veridicità delle autodichiarazioni dei richiedenti sarà verificata dalla Guardia di Finanza grazie a uno specifico protocollo d’intesa.

I servizi sociali, in ogni caso, valuteranno nello specifico le situazioni di quelle famiglie che possano aver visto peggiorare la propria situazione economica a causa del Coronavirus.

Si attende ora che, alla luce di quanto emerso in commissione e delle linee guida già condivise a livello distrettuale, la Giunta approvi in mattinata l’Avviso pubblico rivolto ai cittadini e quello per gli esercenti della grande e piccola distribuzione che vogliano aderire all’iniziativa, permettendo presso i propri punti vendita l’utilizzo delle carte.

Verrà avviata tempestivamente una campagna informativa specifica per accedere a tutti i servizi e contributi previsti per contrastare la crisi Covid-19.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social