Abuso edilizio a Monte S.Biagio: il NIPAF indaga sui vertici dell’ATC (Ambito territoriale di Caccia)

Abuso edilizio a Monte S.Biagio: il NIPAF indaga sui vertici dell’ATC (Ambito territoriale di Caccia)

Blitz del NIPAF (Nuclei investigativi di polizia ambientale e forestale) a Monte San Biagio lungo la S.S.7 Appia per eseguire un decreto di sequestro relativo ad una struttura edilizia realizzata abusivamente dall’ATC (Ambito Territoriale di Caccia) LT2 su un’area demaniale.

Situata nelle adiacenze dell’ex casa cantoniera in località Mulino Selce, è stata sequestrata con decreto emesso dal Giudice Castriota su richiesta del P. M. Miliano.

La struttura abusiva sequestrata

Le indagini hanno rivelato che l’ATC aveva ottenuto dal Consorzio di Bonifica, attuale gestore del bene, soltanto un stanza al secondo piano della Casa Cantoniera e non di poter anche occupare l’area pertinenziale al fine di installare una struttura da adibire a cella frigorifera ancorata al terreno mediante un basamento in cemento.

Indagato il presidente dell’ATC LT2 per abusivismo edilizio, violazione del vincolo paesaggistico in zona di inedificabilità assoluta per via della fascia di rispetto della ferrovia Roma-Napoli.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social