“O si mette mano all’ospedale o così com’è può chiudere”, la provocazione di De Santis

“O si mette mano all’ospedale o così com’è può chiudere”, la provocazione di De Santis

Parliamo ovviamente dell’ospedale San Giovanni di Dio di Fondi, per cui il Comitato in difesa del locale nosocomio è tornato a chiamare a raccolta i cittadini per proseguire la battaglia ed evitare l’ennesimo indebolimento della struttura ospedaliera.

Lucio De Santis, storico portavoce del comitato pro ospedale, ai microfoni de La Campanella, il format radiofonico in onda su Radio Antenna Musica, Radio Civita in Blu e H24notizie.com, ha voluto lanciare l’ennesima provocazione: “Così com’è l’ospedale non ha più senso di esistere, o si lavora al ripristino dei servizi essenziali o può anche chiudere”.

Si tratta ovviamente di una provocazione, anche perché dallo stesso comitato, fanno sapere che la battaglia continua: giovedì prossimo ad esempio, alle 8,30 in piazza San Pietro, si riuniranno cittadini e scuole per un sit-in che ha il senso di voler chiedere attenzioni sulla struttura ospedaliera.

Attesa e curiosità per capire quanto appeal e quanto seguito avrà l’ennesima mobilitazione in difesa del San Giovanni di Dio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social