I corsi gratis di primo soccorso a scuola non piacciono alla minoranza consiliare, gli organizzatori: “Inqualificabile”

I corsi gratis di primo soccorso a scuola non piacciono alla minoranza consiliare, gli organizzatori: “Inqualificabile”

Polemica a distanza sui corsi di primo soccorso effettuati gratuitamente da una associazione al personale delle scuole di Roccagorga. Su questa iniziativa la minoranza in consiglio comunale ha presentato una mozione chiedendo chiarimenti, e non si è fatta attendere la risposta dell’associazione Four Life, con le parole di uno dei suoi fondatori, Gino Bonanni, operatore SIS 118.

“Fare una mozione contro corsi di formazione, atti a prevenire morti per soffocamento o peggio ancora per arresto cardiaco improvviso, è un’azione inqualificabile. Un’iniziativa del genere può venire solo da una minoranza irresponsabile che non ha a cuore la salute dei propri figli, dei propri nipoti e delle persone di questa comunità. Si può capire tutto: la vetrina mediatica, la pubblicità, la voglia di protagonismo a tutti i costi, ma quello che non si può accettare è la strumentalizzazione a fini politici. A questi soggetti – continua Bonanni – vorrei ricordare che con la pelle delle persone non si scherza, a maggior ragione se ci sono di mezzo i bambini e la loro sicurezza. Una cosa è il dibattito politico, un’altra è mettere in discussione la buona fede dell’associazione Four Life, o peggio ancora la validità di un’iniziativa, di un progetto, che non ha secondi fini, se non quello di rendere un po’ più sicura la vita dei nostri bambini a scuola e su questo non ci sono vizi di forma o accenti che tengano. L’associazione Four Life, di cui sono un co-fondatore, ed attualmente legale rappresentante, opera sul territorio regionale da circa 10 anni, con iniziative socio sanitarie volte a promuovere la cultura del soccorso sanitario, attraverso convegni a tema e corsi formativi rivolti ad associazioni, società sportive, liberi cittadini, e scuole. Interventi di questo genere, infatti, sono stati portati a termine nella soddisfazione generale in diverse scuole dei comuni di Latina, Aprilia, Sezze, Pontinia, Cisterna, ma a Roccagorga si pone il veto da parte di una minoranza accecata da odio, che ancora non si placa dopo una clamorosa sconfitta. L’attività di Four Life si basa su azioni di valore sociale concreto grazie alle quali sono stati donati defibrillatori al Centro Commerciale Panorama di Latina ed al Campo Coni di Latina. Fatti concreti e non demagogia! Non è chiaro se i soggetti firmatari della mozione del 24/12/2019, protocollo 8511, sono risentiti perché i corsi sono stati realizzati in forma completamente gratuita per i quali la comunità non ha avuto alcun aggravio economico, o perché ritengano il progetto non valido. Peccato per loro, ma i docenti ed il personale Ata dell’Istituto Comprensivo ‘A. Frank’, sono stati grati di essere aver potuto arricchire la propria formazione anche da questo punto di vista con i corsi di ‘Nozioni di 1° soccorso e manovre di disostruzione vie aeree adulti e pediatriche’. A Roccagorga ci sono altre associazioni, è vero, domandassero loro perché non hanno mai presentato un progetto di questo genere. In quanto presidente dell’associazione Four Life ho certamente un interesse in comune con l’amministrazione comunale e cioè il bene della nostra comunità a partire dalla sicurezza nelle scuole. Di certo non si accettano lezioni di moralità da chi ha governato per 20 anni, o forse anche di più, senza mai preoccuparsi di attivare progetti di tale valenza… eppure a Roccagorga non mancano le associazioni”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social