Nessuna tregua dal maltempo, danni ovunque dal mare dalle Migliare

Nessuna tregua dal maltempo, danni ovunque dal mare dalle Migliare

La morsa del maltempo è ancora molto stretta ed ora dopo ora gli interventi dei vigili del fuoco e dei gruppi di protezione civile aumentano. La situazione, come nel resto della provincia, è critica anche tra i Comuni di San Felice Circeo e Sabaudia soprattutto per quanto riguarda le strade interne e il lungomare. Nella prima serata, intorno alle 18 una tromba d’aria ha arrecato numerosi danni sulla Migliara 58 in parte bloccata dalla caduta di un albero. La forza del vento è riuscita anche a danneggiare seriamente il muro sul ponte d’ingresso di un’abitazione. Sul posto i vigili del fuoco di Terracina, i volontari Anc e la polizia locale di San Felice Circeo. Segnalazioni di ramni caduti anche in prossimità dell’istituto comprensivo Da Vinci sempre a San Felice Circeo. Il lavoro dei volontari coordinati dal maresciallo Cestra è proseguito fino alle 6 del mattino circa. Molte le segnalazioni per caduta rami anche da Colle Piuccio e strada della lavorazione. Insomma la situazione è critica e l’attività di monitoraggio per l’emergenza maltempo è già ripresa.

Lo stesso vale ovviamente per il lungomare soprattutto a Sabaudia dove alcune attività sono al momento seriamente minacciate dalle onde per non contare i danni già subiti nelle ultime ore. In prossimità dell’ ex Beach Break sono stati avviati già ieri pomeriggio una serie di interventi presumibilmente dal Comune visto che per l’appunto il chiosco è di proprietà comunale. Barriere realizzate con grosse cassette di plastica riempite di sabbia dalla spiaggia e bloccate con sacchi di juta che per ora hanno frenato in parte le onde evitando il cedimento della struttura. Ma l’emergenza maltempo è prevista ancora per molte ore e di situazioni critiche sul lungomare ce ne sono altre anche lato strada dove si sono verificati numerosi cedimenti. Seguono aggiornamenti.

Comments are closed.

h24Social