Terracina, si va verso l’archiviazione dell’inchiesta sulla tragedia dell’Air Show

In assenza di ulteriori elementi si arriverà all’archiviazione. La tesi più accreditata quella dell’errore umano

Terracina, si va verso l’archiviazione dell’inchiesta sulla tragedia dell’Air Show

Che la vicenda potesse assumere questa piega, ormai era nell’aria già da qualche mese, quando l’ipotesi dell’errore umano si rafforzava a seguito delle consulenze nell’ambito delle indagini sul caccia dell’aereonautica caduto a Terracina nel settembre del 2017, durante l’Air Show, nello spettacolo che precede l’esibizione delle Frecce Tricolori.

Adesso, pare addirittura si possa arrivare alla richiesta di archiviazione del caso. Le motivazioni sembrerebbero proprio collegate al possibile, seppur per molti inspiegabile, errore umano. Le indagini, infatti, durante le quali il sostituto procuratore di Latina Gregorio Capasso non ha lasciato nulla al caso, si sarebbero concluse. La certezza, a questo punto è che nessun malfunzionamento sia stato ravvisato e che nessuna segnalazione dall’aereo sia stata fatta per qualche problema. A questo vanno ad aggiungersi le testimonianze e perizie fatte su decine e decine di video.

In assenza di ulteriori elementi, dunque, il sostituto procuratore che indaga sulla morte del pilota dell’Aeronautica militare Gabriele Orlandi, alla guida dell’ Eurofighter al momento dell’impatto, dovrebbe chiedere l’archiviazione, che con molta probabilità verrà accettata, malgrado famigliari, amici e non solo rimarranno con il dubbio di cosa sia successo con precisione quel 24 settembre 2017 al largo del lungomare di Terracina quando l’aereo non ha completato la manovra impattando dinanzi a migliaia di persone sullo specchio d’acqua del mare.

Comments are closed.

h24Social