Cisterna, gli studenti dell’istituto Volpi “esperti” in sicurezza

Cisterna, gli studenti dell’istituto Volpi “esperti” in sicurezza

Osservare, segnalare, reagire ordinatamente in caso di possibile pericolo, sono soltanto alcune delle abilità acquisite e messe in atto nei giorni scorsi dagli studenti dell’Istituto Volpi di Cisterna, in occasione della Giornata Nazionale della Sicurezza nelle Scuole.

“L’Istituto comprensivo Alfonso Volpi, da sempre sensibile a tali tematiche, per il terzo anno consecutivo ha partecipato all’iniziativa promossa dal MIUR ed ha svolto attività progettuali tese a divulgare la cultura della Salute e della Sicurezza in tutte le sue forme.

Le attività promosse per gli studenti dai 3 ai 13 anni, dunque la quasi totalità dei frequentanti l’Istituto, sono state una caparbia volontà dell’insegnante Mariacristina Tuderti, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) interno dell’Istituto.

I docenti della Scuola dell’Infanzia del plesso Monti Lepini, Dante Monda e Alfonso Volpi hanno aiutato i bambini a riflettere sull’importanza di alcune regole di vita sicura e a costruire dentro di sé atteggiamenti di responsabilità, autocontrollo, esame della realtà, valutazione del rischio, coscienza dei propri limiti.

Inoltre a realizzare servizi utili a rendere più sicura la vita degli studenti stessi all’interno dell’ambiente scolastico, senza dubbio il luogo che più frequentano. Tra questi l’organizzazione della vita di sezione, della classe e scolastica in generale, il tutto secondo norme e regole discusse e promosse dagli studenti stessi. Azioni concrete e quotidiane come la sicurezza durante le operazioni di ingresso e uscita da scuola, la sperimentazione di mutuo aiuto negli spostamenti interni all’Istituto.

Importante è stata anche l’attività di informazione e formazione con dibattiti e partecipazione nelle operazioni di rilevazione dei rischi e pianificazione degli interventi di emergenza. E poi laboratori, anche informatici, per la realizzazione di tavole, disegni e libricini illustranti i “pericoli” rilevati a scuola e le proposte di comportamenti adeguati.

Infine incontri con esperti come architetti, tecnici e medici che, con spirito di volontariato, hanno dato preziosi suggerimenti e consigli sulle buone pratiche da tenere a scuola ma anche a casa, in famiglia o con gli amici.

Per celebrare la Giornata Nazionale, mercoledì l’Istituto ha ospitato gli esperti in sicurezza dell’associazione “Amici della scuola” che hanno intrattenuto i ragazzi in compiti, simulazioni e prove di esodo. Nei locali della palestra, invece, gli studenti, coadiuvati da un’insegnante esperta, hanno svolto giochi tesi a sperimentare le regole base della sicurezza.

Infine i ragazzi più grandi hanno effettuato e raccontato agli esperti il loro servizio di sicurezza alla comunità scolastica, come aiutare nella salita e discesa per le scale chi è in difficoltà, accompagnare gli alunni più piccoli in classe, ricordare le regole all’ingresso e segnalare chi le infrange”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }