Rapina a Borgo Bainsizza, per gli imputati chieste condanne per 22 anni

Rapina a Borgo Bainsizza, per gli imputati chieste condanne per 22 anni
*Il Tribunale di Latina*

*Il Tribunale di Latina*

Richieste  condanne di 22 anni in totale per i tre imputati nel processo relativo alla rapina in villa a Borgo Bainsizza durante la quale i coniugi Rosati furono legati e picchiati all’interno della loro abitazione. Ieri mattina il pubblico ministero del Tribunale di Latina, Simona Gentile, ha chiesto 8 anni per Marius Vasile Porcariu, e 7 anni per il 26enne Bernardino Franzese, di Caserta, e per il 49enne Costantin Danila, romeno. Il presidente del collegio giudicante Pierfrancesco De Angelis, ha così rinviato, per la sentenza, al prossimo 7 luglio. Durante la scorsa udienza gli imputati, difesi dagli avvocati Oreste Palmieri e Amleto Coronella, si erano rifiutati di sottoporsi all’esame.

La sera del 16 settembre 2012 l’imprenditore Claudio Rosato stava tornando a casa con sua moglie. Una volta aperto il cancello automatico quattro malviventi si erano materializzati vicino la loro auto, con il volto coperto, li avevano fatti scendere e li avevano trascinati all’interno della villa. Qui i due malcapitati erano stati legati e picchiati. Poi i rapinatori avevano messo a soqquadro la casa e, dopo aver trovato soldi e gioielli, erano scappati a bordo dell’auto delle vittime. Solo dopo le tre di notte i coniugi erano riusciti a liberarsi e avevano chiamato la polizia.

***ARTICOLO CORRELATO***(Rapina a Borgo Bainsizza, condannato Bogdan Iulian Nenica-10 febbraio)

***ARTICOLO CORRELATO***(Squadra Mobile di Latina individua banda di rapinatori. Due sono stati arrestati – 22 marzo -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social