Villa abusiva su monte Giove sequestrata dalla Forestale di Terracina

Villa abusiva su monte Giove sequestrata dalla Forestale di Terracina
Villa sequestrata dalla Forestale

Villa sequestrata dalla Forestale

AGGIORNAMENTO- Una location da sogno per una villa altrettanto invidiabile. Unico neo: l’abitazione sarebbe stata sprovvista delle necessarie autorizzazioni.

A scovare il nuovo caso di abusivismo edilizio a Terracina sono stati gli agenti del corpo forestale dello stato della locale stazione, agli ordini dell’ispettore superiore Giuseppe Pannone, che hanno messo i sigilli alla villa in costruzione a due passi da Monte Giove.

Ad attirare l’attenzione degli agenti è stato il tetto della costruzione, che s’intravedeva tra gli arbusti tipici della macchia mediterranea, rigogliosa in quella zona della città. La forestale ha, quindi, percorso una traversa sterrata della strada provinciale di Monte Sant’Angelo e ha trovato quello che c’era sotto il tetto intravisto, una villa di un centinaio di metri quadrati che sarebbe stata terminata in poco altro tempo. La forestale ha eseguito i dovuti accertamenti scoprendo che la costruzione aveva sì una vista mozzafiato, ma difettava delle autorizzazioni necessarie.

La proprietaria, una 60enne del posto, è stata denunciata per terracinese, violazione alle norme urbanistiche, paesistiche e sismiche.

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]