Cisterna, operazione anti-contraffazione: rumeno denunciato dalla Polizia locale

Cisterna, operazione anti-contraffazione: rumeno denunciato dalla Polizia locale
*Il comandante Onorato Mazzoli*

*Il Capitano Onorio Mazzoli, Polizia locale di Cisterna*

Polizia locale di Cisterna ancora in prima linea nella guerra contro i falsi documentali.

Ieri gli agenti coordinati dal Capitano Onorio Mazzoli hanno scovato un cittadino rumeno alla guida di un veicolo con patente contraffatta e senza revisione.

“Dal controllo della circolazione stradale nelle zone di periferia – si legge in una nota diffusa dal Comando di Polizia locale di Cisterna – si è individuato, oltre ai soliti comportamenti in spregio alle norme della circolazione stradale, anche l’uso da parte di un cittadino romeno di una patente romena abilmente contraffatta.

Nel pomeriggio del 24 marzo una pattuglia della Polizia Locale in servizio in località Prato Cesarino intimava l’alt ad una Fiat Punto immatricolata in Bulgaria e condotta da G.O., classe 1987, cittadino romeno residente ad Aprilia.

Ad un primo controllo del veicolo emergeva che lo stesso non era stato sottoposto a visita di revisione ma i successivi accertamenti della patente consentivano di evidenziare i piccoli particolari da cui questa differiva dalle patenti romene originali.

Nonostante l’alta qualità della contraffazione, che presentava anche una buona imitazione dei sistemi di sicurezza, l’occhio allenato del personale addetto al controllo permetteva di approfondire i dubbi sulla genuinità del documento; dubbi che una volta sottoposto lo stesso al controllo con apposita strumentazione, diventavano certezza della contraffazione.

L’uomo, già gravato da precendenti di polizia ed arresti, veniva denunciato all’A.G.per i reati di contraffazione e guida senza patente; il veicolo è stato sequestrato.

Le attività di controllo in generale e specificatamente  alla circolazione di persone e mezzi  nel territorio comunale sta portando ad accertare situazioni di irregolarità a carico di numerosi veicoli di provenzienza estera – ha dichiato il Cap. Mazzoli. Ultimamente stiamo verificando una serie di irregolarità sulle certificazioni di revisione proprio dei veicoli immatricolati in Bulgaria. Un fenomeno – conclude la Polizia locale di Cisterna – che il nostro Comando sta monitorando con numeri purtroppo preoccupanti”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social