XIII Convention Special Olympics a Viterbo, Giovanni Di Giorgi direttore provinciale

XIII Convention Special Olympics a Viterbo, Giovanni Di Giorgi direttore provinciale

special olympics 1A Viterbo presso il Teatro Genio si è svolta sabato 15 febbraio la tredicesima Convention Special Olympics del Team Lazio “Immergiti nel Mondo Special Olympics. Aspettando Aversa 2014 e Los Angeles 2015”.

Oltre 500 congressisti accreditati per una giornata di festa che tra interviste, canzoni, filmati, testimonianze e tanto divertimento ha offerto un’occasione di confronto e condivisione di esperienze a tutti i team accreditati. Durante la convention sono state presentate le tante novità inserite nel calendario della prossima stagione, accompagnate dalle testimonianze di chi ha già vissuto gli eventi internazionali Special Olympics, per pregustare le sensazioni forti dei Giochi Europei Anversa 2014 e dei Giochi Mondiali Los Angeles 2015. Occasioni d’oro per i tanti Atleti del Lazio, pronti ad indossare la maglia azzurra in una grande manifestazione dimostrando abilità e autonomia.

Tra le autorità presenti anche il Sindaco Giovanni Di Giorgi, in veste di direttore provinciale di Special Olympics per la città di Latina, oltre a sei team di atleti di Latina e Provincia: Diaphorà, la Rete, Nuova era, Team Universiis, Anffas cisterna, Valentina poeta.

«Partecipare a questa convention di Special Olympics per me è una gioia, oltreché un impegno concreto a lavorare affinché lo sport sia in grado di abbattere le barriere culturali che sono intorno alla disabilità, dando a questi ragazzi la possibilità di poter svolgere ogni tipo di attività sportiva».

Da parte del direttore regionale Stefania Cardenia è arrivato il plauso a Giovanni di Giorgi sia come direttore provinciale di Latina per il lavoro svolto negli ultimi sette anni in tutta la provincia, sia come attuale primo cittadino, per l’attenzione riposta alle attività sulla disabilità.

Special Olympics è un programma internazionale di allenamento sportivo e di competizione atletiche per più di un milione di ragazzi e adulti con disabilità intellettive. L’associazione, fondata da Eunice Kennedy Shriver nel 1968, è presente in oltre 180 Paesi, in Italia è stata riconosciuta dal Coni quale associazione benemerita. La “missione” è quella di dare continue opportunità di sviluppo fisico e psichico alle persone con disabilità intellettive permettendo, attraverso lo sport, di dimostrare le loro capacità.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social