Cisterna, intimidazione incendiaria al kebab “Bella Istanbul”

Cisterna, intimidazione incendiaria al kebab “Bella Istanbul”
La Pizzeria-Kebab "Bella Istambul" in piazza Amedeo di Savoia a Cisterna

La Pizzeria-Kebab “Bella Istambul” in piazza Amedeo di Savoia a Cisterna

Intorno alle 6 di questa mattina, ignoti hanno dato alle fiamme gli interni della pizzeria kebab “Bella Istambul”.

Il locale, che si trova in piazza Amedeo di Savoia, nel cuore del centro cittadino cisternese, è andato parzialmente distrutto.

Nessuna persona è stata coinvolta nell’incendio divampato in orario di chiusura.

L’allarme sarebbe stato lanciato da alcuni passanti che hanno immediatamente avvertito gli agenti del commissariato di Polizia di Cisterna.

Sul posto anche gli specialisti della Scientifica.

Non c’è stato bisogno dell’intervento dei vigili del fuoco: il rogo si è esaurito in poco tempo preservando pressoché intatta la facciata esterna dell’esercizio commerciale.

Solo due settimane fa’ il kebab-pizzeria “Bella Istanbul” era stato oggetto di un raid intimidatorio al quale avrebbero partecipato, secondo la denuncia pubblica resa da uno dei proprietari curdi dell’attività commerciale, da ben trenta giovani uomini.

In quell’occasione lo squadrone, oltre a devastare parte del mobilio del locale, avrebbe intimato ai proprietari di chiudere bottega altrimenti sarebbero passati a maniere ancora più forti.

Dopo l’episodio i proprietari del kebab avevano ricevuto anche la solidarietà del sindaco di Cisterna, Antonello Merolla.

***ARTICOLO CORRELATO***  (Cisterna, raid intimidatorio ai curdi che gestiscono il kebab in Centro. Locale distrutto e denuncia alla Polizia – 20 dicembre -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }