VANDALI NEGLI ASILI DI FONDI, QUESTA VOLTA NEL MIRINO LA "MARIA PIA DI SAVOIA"

VANDALI NEGLI ASILI DI FONDI, QUESTA VOLTA NEL MIRINO LA "MARIA PIA DI SAVOIA"
Uno degli armadietti forzati

Uno degli armadietti forzati

Armadietti forzati, buste di farina ad uso didattico aperte e gettate in lungo e in largo, documenti e quant’altro a soqquadro. Questa, la scena a cui si è ritrovato di fronte il personale della “Maria Pia di Savoia”, scuola dell’infanzia del centro di Fondi. L’ennesima irruzione dei vandali nel plesso, da anni preso puntualmente di mira dalle solite bande di giovinastri in cerca di svago, con danni a volte anche consistenti.

Danni che, almeno in questo caso, sono comunque stati minimi. Penetrati nella notte tra sabato e domenica, i soliti ignoti hanno girato a destra e a manca per il plesso, ma, per loro sfortuna – viste le precedenti visite – da rubare non c’era proprio più nulla. Ammesso che il loro obbiettivo fosse effettivamente quello di rubare. Più probabile, invece, che coloro che si sono introdotti nella scuola volessero soltanto “divertirsi”.

Certo è che non si tratta di professionisti del crimine. La riprova? Tra le poche cose sparite, figurano – udite, udite – dei pacchetti di caramelle. Piuttosto indicativo.

Solo qualche giorno fa, era stata presa di mira un’altra scuola dell’infanzia, la “Giulia Gonzaga” di via Toscana, con i bimbi costretti a rimanere, per via dei danni, fuori dalle classi.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Fondi, ancora vandali a scuola. Bimbi fuori – 6 novembre -)

Comments are closed.

h24Social