CISTERNA, LADRO DI RAME COLTO IN FLAGRANTE PRENDE A PUGNI I POLIZIOTTI

CISTERNA, LADRO DI RAME COLTO IN FLAGRANTE PRENDE A PUGNI I POLIZIOTTI

commissariato Polizia CisternaLadro di rame, individuato degli agenti della Polizia, reagisce con calci e pugni.

E’ successo nella periferia rurale di Cisterna nella tarda serata di ieri.

Gli agenti del Commissariato di P.S. di Cisterna hanno tratto così in arresto un romeno di 32 anni, Agavriloaie Maricel, residente ad Aprilia.

A seguito di una telefonata al 113 che segnalava un probabile furto in atto presso un impianto fotovoltaico nella zona di Sant’Ilario, l’autoradio del Commissariato si è portata immediatamente sul posto individuando, dopo qualche minuto di ricerche, una persona nascosta al buio nei pressi del ciglio stradale.

Si trattava del ladro rumeno che, alla vista dei poliziotti, si è mostrato subito nervoso fino ad impedire il controllo colpendo con calci e pugni gli agenti.

L’uomo è stato quindi bloccato e portato in camera di sicurezza.

Nel frattempo la pattuglia si è messa alla ricerca di eventuali complici all’interno dell’impianto fotovoltaico.

Ricerca che non ha dato esito anche se si è potuto appurare che erano stati già tranciati i cavi dell’impianto di videosorveglianza del sito, oggetto in passato di numerosi tentativi di furto delle condutture in rame.

Il romeno è stato tratto in arresto per Resistenza e Lesioni a pubblico ufficiale, avendo procurato lesioni al braccio di uno degli agenti intervenuti.

Agavriloaie, che annovera precedenti per gli stessi reati, questa mattina è stato condannato con rito direttissimo dal Tribunale di Latina alla pena di mesi otto di reclusione.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]