“BUSTARELLE” PER PRENDERE LA PATENTE, VIA AGLI INTERROGATORI

“BUSTARELLE” PER PRENDERE LA PATENTE, VIA AGLI INTERROGATORI

polizia stradale videoFissati gli interrogatori dei principali indagati nell’inchiesta “Pay to drive”, quella su una presunta organizzazione criminale messa in piedi all’ombra della Motorizzazione di Latina, che avrebbe messo chiunque alla guida nel momento in cui tirava fuori “mazzette” per esaminatori e titolari di autoscuole, e che mercoledì scorso ha visto gli investigatori della Polstrada eseguire 14 misure cautelari.

Domani, a partire dalle ore 9, il gip Nicola Iansiti interrogherà i cinque indagati messi in carcere. Davanti al gip sfileranno Antonella Cianfoni, Pietro Lestingi e Roberto Becchimanzi, tutti dipendenti della Motorizzazione, Antonio Ezio Rossini, titolare di autoscuole a Fondi, Monte San Biagio e Itri, e Francesco Spaziani, titolare delle autoscuole “Silvano” di Latina e San Felice Circeo.

Ad assistere i cinque saranno gli avvocati Paolo Censi, Alessandro Paletta, Giuseppe Poscia, Maria Teresa Ciotti e Gaetano Marino. Lunedì invece inizieranno gli interrogatori degli indagati messi agli arresti domiciliari.

 

***ARTICOLO CORRELATO*** (Inchiesta “pay to drive”, le intercettazioni e la rete della corruzione – 19 settembre -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Giro di mazzette tra motorizzazione e scuole guida. Fioccano le ordinanze di custodia cautelare – 18 settembre -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social