SPARATORIA A SEZZE, LA FAMIGLIA DI GORI CHIEDE DI SEQUESTRARE LE CARTELLE CLINICHE DEL 51ENNE

SPARATORIA A SEZZE, LA FAMIGLIA DI GORI CHIEDE DI SEQUESTRARE LE CARTELLE CLINICHE DEL 51ENNE
*Umberto Gori*

*Umberto Gori*

La famiglia di Umberto Gori, indagato per il duplice omicidio del 29 ottobre 2012 a Sezze Scalo e deceduto sabato scorso, vuole la verità sulla morte del 51enne. Per fare piena luce su eventuali responsabilità nel decesso del setino, colpito da una grave malattia mentre era in carcere per l’uccisione di Alessandro Radicioli e Tiziano Marchionne, gli avvocati Daniele Giordano e Carlo Alberto Melegari hanno chiesto al sostituto procuratore Gregorio Capasso di sequestrare le cartelle cliniche.

L’inchiesta sulla notte di sangue intanto è alle battute finali e in carcere per i due delitti e il tentato omicidio di Gianluca Ciprian si trovato i setini Stefano, Maurizio ed Enrico Botticelli.

 

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Sparatoria all’interno di un distributore di Sezze, due morti – 30 ottobre 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Duplice omicidio a Sezze, fermate tre persone – 30 ottobre 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Duplice omicidio a Sezze: in manette in tre, le foto degli arrestati – 30 ottobre 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Duplice omicidio a Sezze, arrestati in silenzio dal Gip – 2 novembre 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (E’ morto Umberto Gori, era coinvolto nel duplice omicidio di Sezze – 2 luglio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social