COLDIRETTI LATINA: ANCORA NESSUNA RISPOSTA DALLA REGIONE LAZIO PER LA PIATTAFORMA PROPOSITIVA

COLDIRETTI LATINA: ANCORA NESSUNA RISPOSTA DALLA REGIONE LAZIO PER LA PIATTAFORMA PROPOSITIVA
*Viola, Crocetti e Rossato*

*Viola, Crocetti e Rossato*

Anche a Latina Coldiretti attende con fiducia i primi riscontri per la piattaforma propositiva che l’organizzazione ha inviato in Regione sul tavolo dell’assessore regionale alle politiche agricole.

“Ancora non è giunta nessuna risposta – spiega il presidente della sede pontina Carlo Crocetti – per discutere della Piattaforma propositiva inviata lo scorso 3 aprile scorso, e iniziare questa legislatura regionale all’insegna della collaborazione e della concretezza. Al centro del documento programmatico, l’agricoltura come scelta strategica alla quale far seguire una serie di iniziative come l’accesso al credito, la definizione del nuovo Piano di Sviluppo rurale 2014-2020, passando attraverso un forte impulso alla semplificazione burocratica e senza dimenticare un’ azione organica per la difesa del suolo, il risparmio idrico e la lotta al rischio idrogeologico”.

La stessa piattaforma, è stata inviata nei giorni scorsi al Presidente del Consiglio regionale e a tutti i capigruppo consiliari, con l’obiettivo di incontrarli.

“A questo punto – spiega il direttore della Coldiretti di Latina Saverio Viola – tutte le Istituzioni interessate dispongono del  documento propositivo di Coldiretti, compreso il presidente Nicola Zingaretti, con la speranza che ciò possa sbloccare questa situazione di stallo ed avviare una concertazione progettuale con quella che è l’organizzazione agricola maggiormente rappresentativa a livello regionale con circa 40.000 imprenditori agricoli soci, che rappresentano oltre il 50% delle imprese agricole iscritte alle camere di commercio. Coldiretti è convinta della valenza di una concertazione progettuale con la Regione e le sue istituzioni quale strumento fondamentale per la realizzazione di adeguate politiche innovative capaci di favorire  le scelte delle imprese del settore primario oltre che garantire la tutela delle legittime aspettative delle stesse”.

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]